Tendenze delle web utility

di Stefano Ferrario

scritto il

Con l’avvento del web 2.0 sembra quasi che i web master ormai assuefatti dall’HTML, javascript e CSS tutto d’un tratto si siano resi conto che si potevano fare anche altre cose, tipo usarli insieme!

AJAX non è una novità del 2.0, esiste da anni, solo che si chiamava DHTML (anche se AJAX è più evoluto) e gli sviluppatori non ne abusavano esclusivamente per problemi di crossbrowsing.

E così attualmente ci troviamo in un periodo dove tutto quello che è 2.0 è bello, funzionale, utile ma soprattutto di moda.

Leggendo un po’ di articoli sulle nuove tendenze del web, pare che ormai parlare di duepuntozero non sia più trendy, anzi, più lo si snobba più si è avanti. Effettivamente prima di questa novità non è che parlassimo di web 1.0, quando usciva una novità era quella, punto.

Siamo arrivati al punto in cui per piacere all’utente medio, e quindi essere alla moda, un sito deve avere il riflesso sul logo e la coccarda BETA.

Tra questi siti, cercando bene con attenzione, si possono trovare delle web utility davvero interessanti ed innovative, utili per l’ufficio ma non solo.

Tra le tante vorrei citare:

  1. Zamzar: è possibile convertire un file da un formato ad un altro senza dover installare un software per farlo, tutto avviene online. Per ora si possono convertire immagini, documenti e file multimediali (audio/video) nei formati supportati.
  2. DocStoc: ancora in fase beta, permetterà agli utenti di condividere documenti, esattamente come fanno Youtube per i video e Filckr per le foto.
  3. Scribd: funziona come DocStoc ed ha un visualizzatore di pdf/word/excel/ecc che funziona decisamente meglio dello zoho viewer.
  4. FlauntR: un foto editor online che permette di ritoccare ed aggiungere più di 1000 effetti alle nostre fotografie
  5. Mango: un sito semplice ma efficace per imparare le lingue online

Potrei continuare praticamente all’infinito con questo elenco. Ma vediamo cosa segnalate voi.