Tratto dallo speciale:

Lavoro: LinkedIn marketplace per volontari

di Carlo Lavalle

scritto il

Con LinkedIn</a> si possono sviluppare contatti professionali per cercare o cambiare lavoro e ora, grazie a Volunteer Marketplace, anche trovare opportunità  nell’ambito del volontariato. Il servizio, lanciato online con un post di Reid Hoffman, co-fondatore di LinkedIn, al momento è limitato agli Stati Uniti ed è pensato per i giovani.

Le posizioni di volontariato possono essere un modo per legare alla piattaforma di LinkedIn le giovani generazioni con tirocini e attività  sul campo.

In ogni caso, il volontariato riceve una grande attenzione nella rete di iscritti a LinkedIn. Oltre 3 milioni di membri hanno aggiunto nel loro profilo l’esperienza e, stando ad un sondaggio interno, l’82% degli iscritti è disponibile a prestare attività  gratuitamente.

Di fatto, il volontariato è apprezzato dai manager delle risorse umane nella valutazione dei candidati.
Inoltre, le organizzazioni no-profit hanno un grande bisogno di volontari per ricoprire ruoli vacanti tanto che, come dimostra un recente studio della fondazione Taproot, il 92% delle ONG non riesce a riempire le posizioni richieste.