Tratto dallo speciale:

Rinnovabili e ICT per la sostenibilità energetica

di Noemi Ricci

scritto il

Il progetto del CNR "Energia da fonti rinnovabili e ICT per la sostenibilità energetica” che punta a standardizzare metodologie per diffondere le Smart City in Italia.

In ottica Smart City, il dipartimento “Ingegneria, ICT e tecnologie per l’energia e i trasporti” del CNR sta promuovendo il Progetto “Energia da fonti rinnovabili e ICT per la sostenibilità energetica” per la sicurezza e sostenibilità energetica nelle città italiane, utilizzando in modo efficiente ICT Rinnovabili.

Il Progetto

L’iniziativa in partnership tra con ANCI, seleziona tre Comuni italiani per la la sperimentazione pilota di metodologie e soluzioni da standardizzare e diffondere a livello nazionale in ottica “Smart Cities”.In parallelo, un importante ruolo nell’ambito della diffusione delle Smart City verrà svolto dallo Smart Services Cooperation Lab con il suo “Smart Cities Test Plant” situato nell’Area della Ricerca CNR di Bologna, assieme ai suoi partner (Agenzia per l’Italia digitale, MIUR e di Telecom Italia).

Formazione

Interessanti iniziative verranno poi avviate nell’ambito dell’alta formazione, tra le quali il master per la formazione di giovani esperti nella progettazione di Smart City promosso dal Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Pisa e dall’Istituto di informatica e telematica (Iit) del CNR, con il patrocinio di Registro.it.

Smart Cities Exhibition

L’iniziativa verrà presentata nel dettaglio in occasione dello Smart Cities Exhibition (Sce2013) presso la Fiera di Bologna tra il 16 e il 18 ottobre 2013. «Nel panorama europeo e mondiale le “città intelligenti” sono realtà tecnologiche in rapido sviluppo, che stanno generando soluzioni innovative nel campo ICT con immediata applicazione e che, in prospettiva, potranno rivoluzionare la vivibilità e fruibilità delle città come le conosciamo ora. La collaborazione con l’ANCI va in questa direzione», ha dichiarato Luigi Nicolais, presidente del CNR.