Tratto dallo speciale:

Smart Working e mobilità sostenibile in Piemonte

di Redazione PMI.it

scritto il

Eco incentivi e contributi per lo Smart Working a favore delle MPMI piemontesi: cosa prevede il bando della Regione Piemonte.

La Regione Piemonte incentiva la mobilità sostenibile stanziando nuove risorse a favore delle MPMI che hanno le unità operative sul territorio regionale, al fine di incentivare il rinnovo del parco auto aziendali.

Il bando prevede iniziative che coinvolgono anche lo Smart Working e l’acquisto di velocipedi.

Le linee di intervento sono tre:

  • Linea A – Veicoli: sono ammissibili investimenti per l’acquisto, anche tramite leasing, di veicoli aziendali (M1, M2, M3, N1, N2, N3) utilizzati per il trasporto di persone o di merci;
  • Linea B – Velocipedi: è ammessa la spesa di acquisto di velocipedi, biciclette o tricicli da carico anche a pedalata assistita;
  • Linea C – Smart Working: sono ammissibili investimenti per l’acquisto di beni o servizi utili per l’implementazione dello Smart Working per il personale dipendente (possono essere coperte le spese per acquisto di notebook, tablet e altri device purché finalizzati al lavoro a distanza, le spese per l’acquisto di tecnologie e servizi in cloud in grado di garantire forme di collaborazione a distanza, spese per acquisto e installazione VPN, VoiP, sistemi di Backup / ripristino dei dati, spese per software per servizi all’utenza e per acquisto di strumentazione e servizi per la connettività.

La prossima finestra di presentazione delle domande è prevista dal 1° al 30 settembre 2020.

=> Ecoincentivi auto Piemonte: la normativa della Regione

Sono previsti contributi a fondo perduto cumulabili con gli ecoincentivi statali per l’acquisto, anche sotto forma di leasing, di veicoli classificati come elettrici, ibridi, combustibili alternativi o Euro 6D diesel.

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali