Tratto dallo speciale:

Incentivi per lo smart working in Piemonte

di Redazione PMI.it

scritto il

Al via il programma di incentivi a favore delle imprese piemontesi per il potenziamento dello smart working e gli investimenti digitali.

Regione Piemonte e Unioncamere promuovono un piano di finanziamenti per sostenere le imprese nell’attività di smart working. L’iniziativa fa parte di un programma più ampio che comprende lo stanziamento di 6 milioni di euro complessivi, finalizzati anche a incentivare l’acquisto di veicoli non inquinanti, di biciclette a pedalata assistita e cargo elettriche a tre ruote.

=> Piemonte: pratiche edilizie digitali gratuite

Per quanto riguarda le misure volte a potenziare il lavoro agile nelle imprese, sono previste agevolazioni l’acquisto di notebook, tablet e altri device purché finalizzati all’utilizzo dello smart working, grazie a contributi fino a 5mila euro a fondo perduto e cumulabili con gli incentivi statali.

Con questo strumento di aiuto – commenta Gian Paolo Coscia, Presidente Unioncamere Piemonte – il sistema delle camere di commercio piemontesi è a fianco della Regione Piemonte nel cercare di supportare le imprese in questo momento complicato. In particolare, le Camere di Commercio hanno deciso di contribuire al finanziamento degli investimenti aziendali in digitalizzazione, ossia hardware e software utili per lo smart working.

Per partecipare al bando, le imprese piemontesi hanno tempo fino al 30 novembre 2020. Ulteriori dettagli saranno disponibili sul bando di prossima pubblicazione sul sito della Regione Piemonte.

I Video di PMI

Smart Working: Guida alla normativa aggiornata