Sisma Emilia Romagna: contributi semplificati

di Redazione PMI.it

scritto il

Nuova ordinanza relativa alla concessione di contributi alle imprese danneggiate dal sisma del 2012.

Grazie all’ordinanza firmata il 30 aprile da Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia Romagna e Commissario delegato alla Ricostruzione, vengono introdotte alcune semplificazioni per agevolare le pratiche di concessione dei contributi alle imprese colpite dal sisma nel 2012, che hanno subito danni inferiori a 100mila euro.

=> Sisma Emilia: riaperti termini per credito d’imposta

Ordinanza

L’ordinanza modifica la misura precedente (n. 57/2012) relativa ai criteri e alle modalità necessarie per il riconoscimento dei danni e l’erogazione dei contributi, finalizzati sia alla riparazione sia al riacquisto di beni mobili, come anche per la ricostituzione delle scorte e per la delocalizzazione post sisma. Viene inoltre prorogato di un anno, per le imprese agricole e agroindustriali, il termine per terminare i lavori di ricostruzione e di ripristino dei danni subiti.

«Grazie a questo provvedimento – afferma Bonaccini – continuano le operazioni di semplificazione delle procedure per favorire un processo di ricostruzione più spedito, in  un quadro che continui ad assicurare la legalità e nella certezza delle regole che disciplinano la spesa di risorse pubbliche.»

Scadenze

È possibile presentare le domande entro il 30 giugno 2015 (imprese agricole e di trasformazione agricola) o entro il 31 dicembre 2015 (comparto industriale). L’ordinanza è pubblicata sul sito della Regione Emilia Romagna.

=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Emilia Romagna