Sviluppo imprese Nord Est, nel 2015 la svolta

di Teresa Barone

scritto il

Previsioni positive per la crescita e lo sviluppo delle Regioni del Nord Est nel 2015, ma non in tutti i settori: i dati della Cgia.

Per le Regioni del Nord Est il 2015 appena iniziato sarà un anno molto positivo, dodici mesi che vedranno la tanto attesa ripresa dalla crisi economica. La crescita riguarderà il Veneto, il Friuli Venezia Giulia e le Province Autonome di Trento e di Bolzano, che secondo quanto rilevato dall’Ufficio studi della Cgia di Mestre (dati Prometeia) saranno protagoniste di una netta inversione di marcia che porterà sviluppo e ricchezza per il sistema imprenditoriale.

=> PMI Nord-Est: bene l’export nei mercati emergenti

PIL in crescita

Secondo la Cgia il PIL dovrebbe crescere e attestarsi attorno al +0,8% (precisamente, +0,7% in Venero e Friuli, +0,9% in Trentino Alto Adige). Sono cifre significative che fanno ben sperare alla crescita anche nel resto della penisola.

Settori produttivi

A beneficiare maggiormente della ripresa saranno le imprese attive nel manifatturiero, mentre costruzioni, servizi e commercio saranno ancora caratterizzati da una situazione di stasi, come precisa la Cgia:

«Questi tre settori continueranno a risentire del forte calo dei consumi delle famiglie e degli investimenti che in questi ultimi anni sono scesi a dismisura. Anche nel 2015, purtroppo, questi ultimi non dovrebbero dare alcun segnale di risveglio, attestandosi sulla variazione registrata l’anno scorso».

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali