Piano salva-imprese in Friuli

di Teresa Barone

scritto il

Quasi 100 milioni di euro per salvare Electrolux e rilanciare le imprese industriali friulane: il piano Fvg Rilancimpresa.

Si chiama Fvg Rilancimpresa il piano di rilancio dell’industria presentato dal presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, volto a promuovere nuovi interventi a favore delle imprese locali incentivando l’occupazione anche attraverso il sostegno del Governo. Un insieme di misure che spaziano dagli sgravi fiscali fino allo stanziamento di risorse per la formazione, basati su un plafond complessivo pari a 98 milioni di euro tra fondi regionali e Por Fesr.

Interventi in 4 macrosettori

Il piano varato in Friuli (una quota sarà dedicata allo stabilimento Electrolux di Porcia, Pordenone) prevede infatti l’avvio di nuovi interventi a favore del tessuto imprenditoriale locale articolari in quattro macrosettori: la bolletta energetica, le Politiche del Lavoro, Fisco e Semplificazione, Ricerca, Sviluppo e Innovazione e altre misure espressamente dedicate all’indotto.

Richieste di aiuto al Governo

È sempre la Serracchiani a sottolineare l’urgenza di nuovi aiuti provenienti dal Governo: «Sappiamo che da solo il piano non è sufficiente. È necessario un progetto organico con la Regione, le parti sociali, le categorie economiche e il Governo. Ora si apra in fretta un tavolo di trattativa a cui siedano tutte le parti: il piano va realizzato con un processo unitario di condivisione». (=> Leggi tutte le news per le PMI del Friuli)