Borse di ricerca per l’innovazione in Emilia

di Teresa Barone

scritto il

Borse di ricerca di 1300 euro mensili per laureati e dottori di ricerca che presentano progetti innovativi basati sul trasferimento di competenze tecnologiche.

Dal Consorzio Spinner arriva una nuova iniziativa per incentivare la presentazione di progetti ad alto contenuto innovativo da parte dei lavoratori in cassa integrazione, inoccupati e disoccupati residenti in Emilia Romagna. Per partecipare al bando è necessario essere laureati o laureandi, dottorandi e dottori di ricerca e ricercatori: le borse di ricerca concesse ai richiedenti consistono in un contributo pari a 1300 euro mensili per un periodo di tempo corrispondente a 4 mesi.
I progetti innovativi devono basarsi sul  trasferimento di competenze tecnologiche da un centro di ricerca o laboratorio di ricerca a una specifica impresa che lo applichi concretamente, sul trasferimento di competenze/contenuti/tecnologie creativi verso aziende del settore produttivo e dei servizi, sul trasferimento di competenze organizzativo-manageriali verso imprese del settore produttivo e dei servizi. Le domande di contributo possono essere inviate entro il 21 novembre 2013. Maggiori notizie sul bando sono pubblicate sul sito del Consorzio Spinner. (=> Leggi tutte le news per le PMI dell’Emilia)

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali