Toscana: nuove risorse per l’occupazione

di Teresa Barone

scritto il

Gli interventi della Regione Toscana a favore delle imprese in crisi e dell’occupazione locale: contratti di solidarietà e bando GiovaniSì.

Il tasso di occupazione nelle imprese della Regione Toscana è fermo al 64%, confermando la percentuale del secondo trimestre del 2011.

Una situazione non certo rosea messa in evidenza dalle cifre rese note dall’Istat e dall’Osservatorio regionale sul mercato del lavoro.

Ancora più drammatici sono i dati che riguardano le ore di cassa integrazione, cresciute del 50% rispetto al 2011.

Per far pronte alla crisi e sostenere l’occupazione locale, la Regione Toscana ha in programma di mettere in atto una serie di misure volte a far crescere i posti di lavoro e favorire le iniziative imprenditoriali.

Lo ha affermato  l’assessore regionale al lavoro Gianfranco Simoncini mettendo in evidenza le formule di sostegno più diffuse nella Regione.

Contratti di solidarietà e bando GiovaniSì

Secondo quanto affermato da Simoncini, la Regione continuerà a potenziare lo sviluppo dei contratti di solidarietà a favore delle imprese in crisi, erogando contributi per integrare i salari nel caso in cui siano necessarie riduzioni delle ore lavorative.

Le risorse messe a disposizione sono pari a 1 milione e 100 mila euro, oltre alla dotazione iniziale.  Il bando GiovaniSì, inoltre, sta già dando i suoi frutti grazie all’attivazione di oltre 3000 tirocini formativi.

I Video di PMI

Reddito di cittadinanza: requisiti e sussidio