Tratto dallo speciale:

Moratorie credito imprese verso la riattivazione

di Redazione PMI.it

scritto il

Moratoria crediti imprese: si lavora per riattivare la sospensione delle rate dei finanziamenti ed evitare alle PMI la segnalazione in Centrale rischi.

A Bruxelles si sta studiando la proroga delle moratorie sul credito nell’ambito del Temporary Framework europeo sugli aiuti di Stato. In parallelo, a Palazzo Chigi si studia il modo di incrementare le risorse per finanziare una nuova sospensione delle rate, visto che la precedente misura è scaduta il 31 dicembre 2021.

Sullo sfondo, le nuove regole EBA, in materia di default, che impedisce alle banche di considerare “in bonis” i crediti oggetto di moratoria estesa. Da cui, la necessità che il Governo apporti le necessarie modifiche normative per evitare quanto meno ai debitori la segnalazione presso la Centrale rischi.

Nel frattempo, ABI e Ministero delle Finanze hanno rilasciato i dati sui finanziamenti garantiti e agevolati di cui alle misure del Cura Italia Decreto Liquidità Imprese.

=> Fondo Garanzia PMI, come funziona la proroga sui prestiti agevolati

Ricordiamo infine che nel 2022 sono cambiate le regole per l’accesso ai prestiti con la copertura del Fondo PMI, così come previsto dalla Legge di Bilancio.