Puglia: bonus una tantum ai lavoratori dello spettacolo

di Redazione PMI.it

scritto il

Il bando “Start 2021” della Regione Puglia per la concessione di bonus una tantum ai lavoratori autonomi dello spettacolo.

Con il bando “Start 2021”, la Regione Puglia si propone di sostenere i lavoratori autonomi dello spettacolo attraverso l’erogazione di un bonus una tantum, concesso come sostegno per affrontare le difficoltà imposte dal mercato del lavoro in seguito all’emergenza sanitaria.

L’obiettivo è quello di sostenere il lavoro autonomo nel comparto dello spettacolo in Puglia, massimizzando gli effetti delle misure già adottate dal Governo a beneficio dei liberi professionisti. I destinatari degli incentivi sono:

  • liberi professionisti, titolari di Partita IVA già attiva alla data del 01/02/2020 purché non di natura commerciale d’impresa;
  • titolari di contratti di collaborazione coordinata e continuativa, o a progetto, attivi alla data del 01/02/2020, iscritti al Fondo Pensioni lavoratori dello Spettacolo – INPS (ex Gestione ENPALS);
  • titolari di almeno un contratto di collaborazione occasionale attivo nel corso dell’esercizio finanziario 2020, iscritti al Fondo Pensioni lavoratori dello Spettacolo – INPS (ex Gestione ENPALS).

Per ottenere il contributo una tantum da 2.000 euro è necessario avere un reddito lordo da lavoro autonomo non superiore a euro 23.400,00 e un volume d’affari complessivo non superiore a euro 35.000. Il requisito non si applica per coloro che hanno attivato la Partita IVA nel corso del 2020.

Per partecipare al bando è necessario essere titolare di una utenza SPID ed effettuare l’accesso al portale Sistema Puglia, ma anche possedere un indirizzo di posta elettronica certificata. Il bando scade il 13 luglio 2021.