CIG imprese Veneto: limiti e scadenze

di Redazione PMI.it

scritto il

Stop alle domande per la CIG con decorrenza maggiore o uguale al 25 aprile 2020: informazioni via Contact Center.

I datori di lavoro già beneficiari degli interventi di GIG in deroga, CIGO, FIS e FSBA, non possono presentare le domande per la Cassa Integrazione con decorrenza maggiore o uguale al 25 aprile 2020.

=> Veneto: nuovi aiuti per lavoratori e famiglie

L’inserimento delle domande su ClicLavoro Veneto è quindi temporaneamente sospeso per le categorie elencate sopra, mentre in caso di prima domanda è possibile fare richiesta di CIG solo con decorrenza fino al 24 aprile 2020.

La sospensione, come precisa la Regione, è finalizzata a evitare la duplicazione delle domande e l’allungamento delle procedure e avrà durata fino all’emanazione di un provvedimento ad hoc che preveda il rifinanziamento e le nuove disposizioni sugli ammortizzatori legati all’emergenza Covid-19.

La Regione Veneto, inoltre, auspica che in tempi brevi si possano ottenere maggiori certezze sulle forme di sostegno al reddito per tutti i lavoratori che attualmente sono privi di occupazione, con particolare riguardo ai settori del turismo, del commercio, dello spettacolo e in generale ai comparti caratterizzati da stagionalità. La Regione mette a disposizione il Contact Center di Veneto Lavoro (numero verde gratuito 800 351 601) per ottenere maggiori informazioni sugli ammortizzatori sociali previsti.

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali