Piemonte, 30 mln per l’innovazione delle micro e piccole imprese

di Ermanno Cece

scritto il

1018008_golden_euro-240-x-180.jpg
Un fondo di 30 milioni di euro per sostenere le micro e piccole imprese piemontesi che sviluppino progetti di innovazione dei processi produttivi.

E' questo l'obiettivo del bando emanato della Regione Piemonte (a valere sul Fesr POR 2007-2013 “Competitività  Regionale e Occupazione”, Asse I, Attività  I.1.3 – Innovazione e Pmi), strumento a supporto alla crescita delle imprese più piccole, per sviluppare il loro potenziale e valorizzare la loro opera, spesso sottovalutata.

A tal proposito, occorre evidenziare che le microimprese, quelle che occupano fino a nove dipendenti, rappresentano, in termini numerici, circa il 95% del tessuto produttivo nazionale.

Di conseguenza, attraverso l'erogazione di finanziamenti a tasso agevolato, la Regione sostiene gli investimenti che, mediante la razionalizzazione, l'ammodernamento, la sostituzione di un impianto o di un processo produttivo oppure attraverso la produzione di nuovi prodotti, consentano un significativo miglioramento delle prestazioni della micro e piccola impresa in termini di efficienza produttiva, posizionamento competitivo e penetrazione sui nuovi mercati.

Tecnicamente, ci si riferisce a progetti finalizzati all’acquisizione e applicazione di:

  • conoscenze e di tecnologie presenti in altri settori produttivi, o in altri ambiti;
  • processo produttivo di servizi tecnico-scientifici;
  • processo produttivo di beni e servizi che consentano un miglioramento del processo produttivo in quanto tale o che sono essenziali per l'innovazione di prodotto.

Il costo complessivo di ciascun progetto non dovrà  essere inferiore a 50.000 euro.

Come accennato, le agevolazioni verranno concesse tramite un finanziamento (erogato fino a copertura del 100% dei costi ammissibili), composto per il 50% da fondi regionali, a tasso zero (con un limite massimo di € 300.000) e per il restante 50% da fondi bancari, alle condizioni previste da apposite convenzioni stipulate dagli istituti bancari con Finpiemonte S.p.A.

La domanda deve essere presentata via Internet, compilando il modulo telematico presente sul sito Regione.piemonte.it/industria.

La versione cartacea della domanda, messa a disposizione dal sistema a conclusione della compilazione online, deve essere stampata, sottoscritta dal rappresentante legale dell'impresa e inviata, necessariamente tramite raccomandata A/R e insieme a tutti gli allegati obbligatori, a Finpiemonte S.p.A. Galleria San Federico, 54 – 10121 Torino, entro cinque giorni dall'invio telematico.