Proteggere le presentazioni PowerPoint

di Redazione PMI.it

scritto il

Come proteggere le slide di una presentazione realizzata con Microsoft PowerPoint impostando per impedirne la modifica, riproduzione o stampa non autorizzata tutelandone il copyright.

Il problema principale dei contenuti digitali, documenti o contenuti multimediali, è legato alla protezione del copyright. In questo tutorial scopriamo come proteggere le presentazioni PowerPoint, utilizzando le funzionalità stesse dell’applicativo.

Ad esempio è possibile salvare i file in formato “solo lettura” o “solo presentazione” in modo che non possano essere modificati oppure impostare una password di apertura e/o modifica per una doppia barriera di protezione; possiamo anche inserire tra le slide i riferimenti dell’autore o, ancora meglio, una filigrana su ogni pagina, per prevenire anche le cattura schermo e la stampa delle diapositive.

Slide con password

Per inserire una password di apertura apriamo la presentazione e poi facciamo click sul pulsante Office in alto a sinistra. Dal menu visualizzato, clicchiamo su “Prepara”. A questo punto scegliamo l’opzione “Crittografa documento”. Nella finestra che si apre inseriamo la password e confermiamo con OK. Di seguito confermiamo la password e per finire ancora clic su OK.

Blocco modifiche

Per evitare che la presentazione possa essere modificata possiamo impostare un’ulteriore password: facciamo click sul pulsante Office > Salva con Nome > Presentazione PowerPoint. Nella finestra di dialogo che si apre clicchiamo sul comando “Strumenti” e, a seguire, su “Opzioni generali”. Nella finestra di dialogo è necessario inserire la password di modifica. Inseriamone una e confermiamo con OK. Ripetiamo la digitazione e confermiamo con OK. Per terminare l ‘ operazione completiamo il salvataggio del file.

Sola lettura

Qualora volessimo disabilitare le password precedentemente impostate, occorre riaprire la finestra di dialogo “Opzioni generali” e cancellare manualmente le password inserite. Un altro modo per proteggere la nostra presentazione è salvare il lavoro in sola lettura. Per farlo clicchiamo sul pulsante Office e poi su “Prepara”: nell’elenco scegliamo “Segna come finale” e confermiamo con OK.

Autorizzazioni

Facciamo click sul pulsante Office poi su “Prepara/Limita autorizzazioni”: dal menu laterale è possibile scegliere un accesso limitato e usare l’Information Rights Management per limitare l’accesso al documento salvaguardando le informazioni personali.

Filigrane

Nonostante la protezione con password, gli utenti più smaliziati potrebbero ricorrere alla cattura delle schermate e successiva stampa delle nostre slide, Per limitare anche questo tipo di problema possiamo far uso si un filigrana del testo, magari posizionandola sullo sfondo di ciascuna slide. Per aggiungere una filigrana a tutte le diapositive di una presentazione vuota, nel gruppo “Visualizzazioni presentazione” della scheda “Visualizza” fare click su “Schema diapositiva”.

Modifiche

Facciamo click sulla prima diapositiva della sequenza, che rappresenta per l’appunto lo schema su cui sono basate le altre slide della presentazione. Per proseguire possiamo scegliere di inserire come filigrana un testo oppure un’immagine. Nel primo caso, dalla scheda “Inserisci” scegliamo l’opzione casella di testo, tracciamola sulla diapositiva master ed inseriamo un testo (ad esempio “Copyright 2011 – Nome Azienda” – vietata la copia e la riproduzione con ogni mezzo”) e, a questo punto, agendo sugli strumenti di formattazione facciamo in modo che la scritta sia poco invasiva scegliendo colore font appropriati.

Immagini foto e clipart

La filigrana può essere anche un’immagine, foto o clipart, come ad esempio il logo aziendale. Per poterla inserire, sempre dalla visualizzazione “schema diapositiva” facciamo click sulla scheda “Inserisci”, poi scegliamo ad esempio “clipart” ed inseriamo un simbolo grafico nella nostra slide. Ancora una volta possiamo regolare la luminosità ed il contrasto dell’immagine in modo che sia poco invasiva.