Piattaforma web italiana per le Smart City

di Teresa Barone

scritto il

La piattaforma web per le Smart City italiane prende il via: 120 le città coinvolte e 1400 i progetti raccolti.

È stata presentata dal presidente dell’Anci Piero Fassino la nuova piattaforma web italiana per le Smart City, una risorsa per i Comuni e una raccolta di iniziative e progetti di innovazione urbana promossi a livello locale. Sono oltre 1400 i progetti presenti e 120 le città coinvolte nel sito “Italian Smart Cities” creato dall’Osservatorio nazionale Anci, per un totale di investimenti pari a 4 miliardi di euro.

=> Smart City: 750 mln alle Città Metropolitane del Sud

Obiettivi

Come ha sottolineato Fassino, l’obiettivo dell’iniziativa è quello di «offrire ai Comuni un quadro di riferimento ed un supporto alla realizzazione concreta dei progetti di Smart Cities», in modo tale da valutare al meglio le proposte presentate dalle imprese. La piattaforma permette agli utenti (aziende, ricercatori, cittadini) di informarsi sugli interventi “smart” realizzati e ancora in corso nelle singole città.

Secondo Fassino è comunque necessario coordinare i vari progetti creando una sorta di “regia condivisa”:

«Senza una strategia impostata ed accompagnata, corriamo il rischio che i Comuni rimangano preda di qualsiasi suggestione esterna, senza la possibilità di valutare le diverse proposte ricevute». La piattaforma «potrà essere quella guida utile alle amministrazioni ad orientarsi e a replicare le best practices già realizzate.»

=> Smart City: Roma tra le città più vivibili al mondo

I Video di PMI