Tratto dallo speciale:

Windows Azure Toolkit per cloud mobile

di Noemi Ricci

scritto il

Microsoft ha reso disponibile Windows Azure Toolkit per iOS, Android e Windows Phone 7: sviluppatori e aziende IT potranno realizzare applicazioni mobili con tutti i vantaggi del cloud

Microsoft offre alle aziende IT Windows Azure Toolkit per piattaforme mobili: dopo il rilascio del kit per Windows Phone 7, da oggi è disponibile quello per iOS e Android (quest’ultimo in preview): gli sviluppatori potranno quindi realizzare applicazioni sui diversi dispositivi sfruttando le tecnologie cloud, le quali stanno prendendo piede nelle aziende – anche Pmi – grazie ai grossi vantaggi in termini di flessibilità e risparmio.

Ciò su cui punta Microsoft è quindi l’integrazione tra cloud e mobile. Il cloud semplifica lo sviluppo di applicazioni su piattaforme diverse, perchè basta utilizzare i servizi della “nuvola” per soddisfare i requisiti condivisi da tutte (notifiche, autenticazione, storage) pur mantenendo la possibilità di ottenere le migliori performance su ciascun dispositivo mobile. Come? Grazie al codice client specifico per ogni piattaforma, ha spiegato il Senior Director, Platform Strategy in Microsoft, Jamin Spitzer.

Gli sviluppatori potranno scrivere applicazioni per iPhone su piattaforma Azure senza entrare nello specifico del tool Microsoft e di Visual Studio: Windows Azure Toolkit per iPhone include infatti librerie precompilate per interagire con Azure, un’applicazione iOS di esempio, la documentazione e un package di deploy cloud-ready.

Il Windows Azure Toolkit per iPhone è già disponibile, mentre a breve arriverà l’integrazione con Windows Azure Access Control Service, il pieno supporto per Windows Azure Storage Queues e, in estate, Windows Azure Toolkit per Android. Di quest’ultimo è state rilasciata una versione Preview.