Tratto dallo speciale:

Exchange 2010, spazio ai servizi cloud

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Microsoft lancia a Berlino la nuova versione della piattaforma avanzata di posta elettronica e messagistica, Exchange 2010. Nuove potenzialità per servizi e cloud computing

Microsoft ha lanciato la nuova versione della sua piattaforma di messaggistica elettronica e collaborazione. Si tratta di Exchange 2010, presentata in occasione del TechEd Emea 2009 in corso a Berlino fino a domani.

Gli aggiornamenti previsti per Exchange sono numerosi e coprono diversi aspetti e funzionalità della piattaforma, con particolare attenzione nei confronti delle nuove tecnologie del cloud computing.

Non solo aggiornamenti software per le soluzioni dedicate ai server aziendali, ma specifici per adattare l’infrastruttura di messagistica al paradigma del cloud computing e dei servizi web-based. Un modello intermedio che prevede in parte la migrazione dell’infrastruttura e dei servizi sul web e in parte la permanenza di alcuni moduli nel più tradizionale contesto client-server.

L’orientamento al modello software più servizi (S+S) anticipa l’integrazione tra Exchange 2010 e la prossima piattaforma Microsoft di cloud computing, Windows Azure, che supporterà pienamente i servizi di posta elettronica e collaborazione del colosso di Redmond.

Ulteriori nuove funzionalità riguardano le modalità di archiviazione dei messaggi e di gestione delle policy di accesso e sicurezza, in particolare attraverso le due tecnologie Microsoft di Transport Protection Rules e Role-Based Access Control. Importante anche la piena integrazione con il nuovo client di posta elettronica Outlook 2010, atteso per le sua annunciate doti di semplicità di utilizzo soprattutto in ambito aziendale.

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso