Cuneo fiscale: bonus busta paga durante la CIG

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Giuseppe chiede

Sono in cassa integrazione con causale Covid 19. Per l’anno 2020 sono fiscalmente incapiente, mi spetta comunque l’aumento dei 100 al mese dovuto al taglio del cuneo fiscale?

Barbara Weisz risponde

Nel suo caso, il diritto all’indennità spetta solo nel caso in cui l’incapienza sia determinata dall’applicazione degli ammortizzatori sociali Covid. Se invece il suo stipendio ordinario è sotto la soglia minima IRPEF, per cui è esentasse, allora il bonus non spetta.

Mi spiego meglio: innanzitutto, le confermo che resta il diritto al bonus di 100 euro per coloro che percepiscono gli ammortizzatori sociali, come la cassa integrazione. Il bonus, lo ricordiamo, in via ordinaria spetta a coloro che hanno un reddito pari ad almeno 8mila 145 euro (la soglia di incapienza dei lavoratori dipendenti).

Ma attenzione: si considera lo stipendio pieno, non il trattamento di cassa integrazione. In altri termini, se il lavoratore scende sotto la soglia di incapienza a causa dell’applicazione degli ammortizzatori sociali anti Covid, ha comunque diritto al bonus di 100 euro. La precisazione è contenuta, fra le altre cose, nella circolare applicativa delle Entrate 29/2020: il bonus IRPEF, si legge, è riconosciuto:

anche nel caso in cui il lavoratore abbia una imposta lorda, determinata sui redditi di lavoro dipendente e sui redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente, di ammontare inferiore alle detrazioni da lavoro loro spettanti, per effetto del minor reddito di lavoro dipendente prodotto nell’anno 2020 a causa delle conseguenze connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

=> Tredicesima in CIG: l'importo in busta paga

Quindi, per tornare la suo caso specifico, se lei è incapiente a causa della diminuzione di reddito determinata dall’applicazione della cassa Covid, ha diritto al bonus. Se invece il suo reddito pieno (prima della cig) era già inferiore alla soglia di incapienza, non rientra nella platea degli aventi diritto.

Un’ultima precisazione: nel suo caso, la somma aggiuntiva in busta paga rispetto a quando già prendeva non sarà di 100 euro, perchè il taglio del cuneo fiscale incamera il precedente Bonus Renzi di 80 euro. Quindi, se lei ha un reddito che, prima della cig Covid, era sopra la soglia di incapienza, e percepiva già il bonus di 80 euro al mese, in pratica la somma aggiuntiva a lei spettante è pari a 20 euro.