Problemi informatici? Utilizza il registro eventi

di Paolo Orlando

scritto il

Il computer ultimamente è diventato più lento del solito ed in alcuni casi si blocca? Quale sia la causa di un tale comportamento, non è di facile verifica da parte di un utente medio. In questi casi ci può venire in aiuto uno strumento presente nei sistemi operativi Windows: il registro degli eventi.

Per accedere a questo “deposito” di informazioni riguardanti ciò che succede al proprio computer, è sufficiente entrare nel Pannello di Controllo, cliccare sull’icona “Strumenti di Amministrazione” ed aprire il Registro Eventi (in Vista, per esempio, si chiama Visualizzatore Eventi).

In questa finestra, sono ordinati cronologicamente gli eventi che hanno interessato il computer e che sono stati registrati all’interno di questo registro.

Dall’analisi dei log del sistema è possibile individuare eventuali problemi che causano il rallentamento e il blocco del computer.
In questo registro, infatti, potrebbe essere presente una voce che informa l’utilizzatore del computer, della presenza di problemi relativi al disco fisso. Situazione, questa, che impone di adottare tutte le misure necessarie per evitare la perdita di dati.

In caso di eventi che indicano problemi al disco fisso, si può procedere ad ulteriori verifiche, per mezzo di appositi software messi a disposizione dai produttori delle periferiche di memorizzazione.

Ogni produttore fornisce, nel proprio sito, delle utilities che permettono, con molta facilità , di eseguire dei controlli di vario livello sui dischi fissi, verifiche che permettono di appurare lo stato in cui versa l’hardware, fornendo così i dati necessari per decidere la sostituzione o meno del disco fisso.

Ad esempio, Western Digital mette a disposizione l’utility Data Lifeguard Diagnostic, mentre dal sito web di Seagate, è possibile scaricare l’utility SeaTools.