Tratto dallo speciale:

Innovazione, Fast.Invoice sul podio

di Filippo Vendrame

scritto il

ICBPI, Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane, si aggiudica il Premio dei Premi, il Premio Nazionale per l’Innovazione promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e istituito per valorizzare e sostenere le migliori capacità innovative e creative di aziende, università, amministrazioni pubbliche ed enti. L’importante riconoscimento è stato assegnato a ICBPI per Fast.Invoice, la piattaforma di fatturazione elettronica che nel 2015 si era già aggiudicata il Premio ABI per l’innovazione nei servizi bancari, nella categoria “La banca per il futuro”.

=> Banche italiane più sicure: la classifica

Alcuni dei plus che hanno determinato la vittoria di Fast.Invoice sono: vantaggi economici e finanziari; efficientamento attività logistiche, operative ed amministrative; supporto nelle relazioni commerciali; benefici eco-ambientali. FAST.Invoice, infine, consente l’inoltro, nel rispetto della normativa vigente, delle fatture verso la Pubblica Amministrazione, adattando la soluzione sia alle esigenze delle grandi aziende che delle medio-piccole. Il Premio è stato consegnato a Salvatore Borgese, Direttore Payment Services di ICBPI, dal Ministro dell’Università, dell’Istruzione e della Ricerca Stefania Giannini, nel corso di una cerimonia presso l’Aula del Palazzo dei Gruppi Parlamentari, a Roma.

Molto soddisfatto Salvatore Borgese, Direttore Payment Services di ICBPI, che la riguardo afferma:

Il servizio FastInvoice è utilizzato da circa 100 banche per le loro imprese clienti e rappresenta un grande valore aggiunto per le aziende di diversi settori industriali. Inoltre, sulla piattaforma sono censiti circa 5.000 fornitori e 10.000 clienti della GDO, che gestiscono la fattura in modalità completamente dematerializzata. Esserci aggiudicati il Premio dei Premi, promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri è per noi il migliore incoraggiamento a proseguire con investimenti ed energie verso la costruzione di un ecosistema di pagamenti digitali che, come stabilito anche dall’Agenda Digitale, porti valore a privati ed imprese/PA.