Memopal: il backup online a misura di Linux

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Il noto software multipiattaforma di backup e storage online Memopal è ora compatibile anche con il sistema operativo Linux, nelle distribuzioni CentOS, Red Hat, Debian e Ubuntu.

La nuova release di Memopal si rivolge sia alle aziende che realizzano Router e NAS sia a qualsiasi altro produttore interessato ad integrare il cloud storage all’interno dei propri prodotti o servizi.

=> Scopri l’offerta Memopal Business
Memopal archivia i file in tempo reale all’interno di un server remoto, rendendo così i dati sempre disponibili, qualunque sia il sistema utilizzato per accedervici. E’ possibile “sfogliare” i file da qualsiasi postazione Internet o anche in mobilità , dal proprio tablet o telefonino, oltre alla loro piena condivisione con amici e colleghi.

Memopal è davvero multipiattaforma: è disponibile per i sistemi Windows e Mac, iOS (iPhone e iPad), Android e Symbian (BlackBerry).

Per quanto riguarda Linux, invece, l’installazione può essere effettuata all’interno delle distribuzioni Debian 6 32/64 bit, CentOS 6 32/643 bit, Red Hat 6 32/64 bit e Ubuntu 12.04 LTS 32/64 bit.

Per l’utenza business, Memopal mette a disposizione 1 postazione Desktop oppure Server e 10GB di spazio a 48 euro/anno. Ogni GB aggiuntivo ha un costo di 2,40 euro/anno.

In alternativa, gli utenti Memopal possono contare su 3GB di spazio gratuito per lo storage, mentre per 49 euro l’anno è possibile avere a disposizione 200GB per le proprie esigenze di archiviazione. Gli utenti più esigenti possono richiedere 300GB di spazio a 69 euro l’anno.

Per i dettagli sulla nuova release è possibile visitare la sezione dedicata sul sito ufficiale di Memopal.