MobileMe chiuso: migrazione obbligata verso iCloud

di Filippo Vendrame

scritto il

Il servizio di storage online MobileMe ha cessato di esistere il primo luglio: non è ovviamente una sorpresa, perché al momento del lancio di iCloud – il nuovo e più evoluto servizio di cloud computing della mela morsicata – Apple aveva concesso alcuni mesi di proroga agli utenti del vecchio servizio MobileMe per migrare i propri dati.
Chi accedesse oggi al proprio account MobileMe via browser, verrebbe reindirizzato ad una pagina in cui si legge che “MobileMe ha chiuso”.
Come dovranno comportarsi i ritardatari?

Per gli utenti dell’ultimo minuto – che per un qualunque motivo non avessero ancora effettuato la migrazione da MobileMe ad iCloud – dalla pagina principale del vecchio servizio
si può leggere una Apple, che concede una proroga al 31 luglio 2012 per passare a iCloud e salvare le proprie gallerie e file ancora presenti sul vecchio account MobileMe.

A fine pagina, un pulsante ben evidenziato permetterà  di effettuare la migrazione.

Va sottolineato però che questa è l’ultima possibilità  per migrare il proprio vecchio account MobileMe verso iCloud: salvo ulteriori proroghe, dal 1 agosto tutti gli account MobileMe non migrati andranno persi.