Tratto dallo speciale:

Dichiarazione precompilata dal 10 maggio, come si accede

di Barbara Weisz

scritto il

Accesso, registrazione ai servizi web, scelta fra 730 e Redditi: come consultare la dichiarazione dei redditi precompilata 2021 online dal 10 maggio.

Dal 10 maggio 2021, il portale web dell’Agenzia delle Entrate dedicato alla precompilata consente l’accesso alla propria dichiarazione dei redditi. Nel modello 730 o Redditi (ex-UNICO) si trovano inseriti spese sanitarie (anche senza ricetta) e veterinarie, spese universitarie e funebri, bonus ristrutturazioni ed energia, contributi previdenza complementari, interessi mutui e assicurazioni, ecc. Per accedere online tramite credenziali personali, oltre a Fisconline, PIN INPS, CIE e CNS, ci sono anche:

  • SPID, sistema pubblico di identità digitale per l’accesso univoco ai servizi della PA.
  • NoiPA, per dipendenti pubblici registrati al portale;
  • Tutore o Genitore, per conto del minore o assistito, via Fisconline /Entratel o altre credenziali.

Sul portale dedicato (ancora non aggiornato con il cronoprogramma ed il calendario 2021) ci sono tutti i link per registrarsi ai servizi telematici sopra esposti. Dalla home, si segue il percorsoi passi da seguire > verifica se hai bisogno di abilitarti“. Chi già le credenziali può cliccare selezionare “accedi alla tua dichiarazione precompilata“, terzo pulsante sotto la voce “I passi da seguire”. Oppure, in alto a destra c’è un apposito spazio per inserire le credenziali scegliendo fra le diverse modalità. Come sempre, è comunque possibile delegare un intermediario alla presentazione della dichiarazione, CAF o professionista abilitato. Per visualizzare, modificare, integrare e inviare il modello, le chiavi di accesso al sistema sono dunque numerose. Vediamole in dettaglio.

Accesso con Fisconline

Chi non lo ha ancora fatto, può registrarsi dal portale della precompilata o accedendo all’area registrazione dal portale dell’Agenzia delle Entrate, (homearea riservata > registrati a Entratel-Fisconline). Di seguito tutti i passaggi:

Accesso con CNS e Smart Card

Con la Carta Nazionale dei Servizi (CNS) abilitata al servizio Fisconline, con una smart card inserita nel lettore del pc, che risponda agli stessi requisiti, si può accedere alla dichiarazione precompilata senza credenziali.  E’ importante, per motivi di privacy, effettuare correttamente il logout quando si esce, chiudendo anche tutte le sessioni aperte del browser.

Accesso con SPID

La registrazione al Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) è possibile dal 2016, tutte le indicazioni sono contenute nel portale web omonimo e la registrazione va effettuata utilizzando un identity provider accreditato. Con le credenziali SPID, si accede alla dichiarazione precompilata dalla pagina di login dell’applicazione.

Accesso con PIN INPS

Bisogna essere in possesso del PIN dispositivo INPS (che non viene più rilasciato dallo scorso ottobre 2020, per cui questa via è percorribile soltanto da coloro che già lo avevano ottenuto per la prima volta prima di questa data) L’accesso avviene direttamente dalla pagine dei servizi online INPS, inserendo il proprio codice. Anche qui si può accedere tramite Carta nazionale dei Servizi, nel qual caso non serve il codice, basta inserire la smart card.

Altri metodi

Chi ha le credenziali NoiPA le inserisce nell’apposita pagina di accesso del relativo portale. Chi ha dimenticato la password, può utilizzare l’apposito servizio di recupero. Chi ha la CNS non ha bisogno di altre credenziali. Infine, chi compila la dichiarazione per un assistito in qualità di tutore o genitore accede attraverso il servizio Fisconline oppure Entratel. Chi ha la carta di identità elettronica (CIE) servono il relativo software o lettore.

CAF e intermediari

Per presentare la dichiarazione dei redditi precompilata attraverso un CAF o un intermediario è necessario fornire l’apposta delega, unitamente alla fotocopia del documento di identità. La delega deve indicare il proprio codice fiscale, l’anno di imposta a cui si riferisce la dichiarazione, la data di conferimento a partire dalla quale l’intermediario può accedere sia alla dichiarazione sia al foglio riepilogativo. Nell’area autenticata del 730 precompilato è sempre possibile consultare l’elenco degli intermediari che hanno accesso alla dichiarazione.

Scelta fra 730 e Redditi

Il contribuente, una volta entrato con uno dei sistemi a disposizione, può visualizzare i dati della propria dichiarazione precompilata. Per sapere quale modello utilizzare, dalla pagina Scegli il modello si possono consultare le sezioni “chi può presentare il modello 730” e “chi deve presentare il modello Redditi“. Si aprono delle pagine che indicano con precisione le tipologie di contribuenti che possono utilizzare i diversi modelli. Dopo aver letto, bisogna spuntare la casella “ho letto“. A questo punto, bisogna scegliere se accedere direttamente al modello dichiarativo, o farsi guidare nella scelta. C’è un apposito pulsante “Vuoi essere guidato nella scelta del modello di dichiarazione?“.

Per non farsi guidare, basta selezionare la risposta “no“, e poi cliccare su “ok“, scegliendo autonomamente il modello da utilizzare (730, Redditi web, Redditi online). Se invece si risponde sì parte una procedura guidata, con una serie di domande alla fine delle quali viene consigliato il modello da scegliere. Resta possibile non seguire il suggerimento, e fare direttamente la scelta, naturalmente rispettando le regole su chi può presentare i diversi moduli di dichiarazione.

Vai al portale delle Entrate per la Precompilata