Tratto dallo speciale:

IBM: Mobile e Cloud le tecnologie del futuro

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

IBM ha annunciato i risultati della ricerca 2010 Tech Trends Survey, condotta su 2000 professionisti dell'IT, volta a individuare le tecnologie dominanti nei prossimi 5 anni

La ricerca 2010 “Tech Trends Survey” di IBM ha analizzato le risposte di 2000 sviluppatori IT in 87 paesi al fine di definire le nuove tendenze in fatto di tecnologie dominanti per il prossimo futuro. Tra quelle che trasformeranno maggiormente il settore dello sviluppo software e la distribuzione dei servizi IT nei prossimi 5 anni, spiccano Cloud Computing e Mobile.

Secondo l’indagine, il 55% dei professionisti prevede entro il 2015 un boom nello sviluppo di applicazioni software per il settore Mobile, indirizzate a dispositivi quali iPhone e Android, ma anche tablet PC come iPad e PlayBook, che supereranno lo sviluppo delle applicazioni destinate a tutte le altre tradizionali piattaforme.

Il proliferare dei dispositivi mobili porterà di conseguenza ad un’enorme crescita delle vendite di applicazioni mobili, con un relativo fatturato che passerà dai 6,2 miliardi di dollari previsti per il 2010 a quasi 30 miliardi entro il 2013.

L’innovazione tecnologica passerà quindi sempre più per queste due tecnologie, apportando numerosi cambiamenti nel settore IT: il 91% del campione prevede che nei prossimi cinque anni il Cloud potrebbe superare il computing di tipo tradizionale che, assieme al mMbile Computing diverrà una delle più importanti opportunità di business e carriera.

Sarà infatti sempre più importante avere competenze specifiche nei settori verticali, nonostante il 63% ammetta di non disporre oggi della conoscenza necessaria per restare competitivo.

«Per comprendere meglio dove si sta dirigendo la tecnologia d’impresa, occorre prestare attenzione a chi ha il polso della domanda del mercato – ovvero agli sviluppatori e specialisti IT», ha spiegato Jim Corgel, general manager, IBM Independent Software Vendors and Developer Relations. «I risultati dell’indagine dimostrano chiaramente che i professionisti IT vedono la combinazione tra tecnologie rivoluzionarie e competenze specifiche di settore come la chiave per stimolare la crescita del business nell’immediato futuro».