Tratto dallo speciale:

La comunicazione unificata nelle PMI del Nord Est

di Teresa Barone

scritto il

Le PMI del Nord Est investono nella comunicazione unificata e nello smart working, riducendo i costi e potenziando la produttività.

Cresce il numero delle imprese del Nord Est che sceglie di investire nella comunicazione unificata, potenziando le risorse tecnologiche finalizzate allo smart working: istant messaging, videoconferenze e dispositivi mobili (scopri il potenzialke del Mobile Working). Questo è quanto emerge dall’indagine promossa da beanTech, azienda di Udine attiva nel settore, e presentata nel corso dell’evento “La comunicazione unificata e l’innovazione nel data center: soluzioni in-a-box” tenutosi il 28 giugno a Trieste. A investire nella comunicazione unificata sono le imprese di qualsiasi dimensione e non più solo le grandi aziende, consapevoli dei vantaggi in termini di produttività, ottimizzazione dei tempi e dei costi (vai alle soluzioni di Comunicazione Unificata per PMI). Lavorare in modalità “smart” significa comunicare a distanza, condividere contenuti e informazioni attraverso tablet e smartphone ma non solo, come afferma Fabiano Benedetti, titolare di beanTech: «Si tratta di integrare sistemi come chat, telefonia, email e videoconferenza in un’unica soluzione adatta alle esigenze dei dipendenti delle aziende di oggi: persone che si muovono, lavorano fuori ufficio, hanno orari flessibili, devono condividere grandi quantità di informazioni e contenuti con colleghi, partner, clienti e fornitori».

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso