Tratto dallo speciale:

Mobile working, un potenziale inespresso

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

La mobilità negli ambienti di lavoro è un trend diffuso e maturo, ma gli strumenti sono spesso obsoleti e le tecnologie poco sfruttate: ecco come incrementare l'efficacia dei team virtuali.

Le aziende ricorrono sempre più spesso al lavoro in mobilità senza però adottare strategie e soluzioni che ne amplifichino le potenzialità: chi opera in team virtuali rischia infatti di utilizzare strumenti obsoleti “perdendosi” i vantaggi delle più moderne tecnologie di collaborazione.

Secondo un’analisi condotta da Siemens Enterpirse Communications, il 79% dei dipendenti si trova oggi a lavorare con frequenza in gruppi di lavoro virtuali, eppure solo il 44% ritiene che le interazioni da remoto risultino efficaci quanto quelle reali.

Leggi => Mobile Workers, sempre più smartphone e tablet sul lavoro

Il problema è che in molti casi le aziende, pur disponendo di una forza lavoro mobile, delocalizzata e remota, si limitano a fornire ai dipendenti un PC portatile, un telefono fisso e un accesso email mobile, strumenti considerati sufficienti solamente dal 54% del campione.

=> Scopri i servizi e terminali più usati dai Mobile Workers

Solamente l’8% delle aziende ha stabilito delle procedure per gestire la performance dei team al fine di garantire un rendimento ottimale; di conseguenza, i dipendenti non sono in grado oppure non sanno come interagire al meglio per costruire relazioni all’interno di una realtà prevalentemente virtuale. Come potenziare quindi la resa del lavoratori mobili?

  • Spostare l’attenzione “dalle porte alle persone”. L’industria e i clienti devono guardare oltre la tecnologia, focalizzandosi sugli individui, fornendo da subito ai dipendenti gli strumenti per migliorare la comunicazione, la collaborazione e i risultati del team.
  • Allineare l’esperienza d’uso con i nuovi stili di vita e di lavoro. La mobilità oggi è la norma. Gli utenti pretendono che gli strumenti di lavoro siano semplici ed eleganti come le tecnologie che usano nella vita privata. Le aziende dovrebbero utilizzare soluzioni di comunicazione in grado di permettere agli utenti di muoversi agilmente tra i diversi tipi di media – voce, testo, video e social – grazie a un’esperienza d’uso logica, intuitiva e piacevole.
  • Integrare la comunicazione unificata nel modo di lavorare. Le soluzioni di comunicazione devono essere strettamente integrate con le applicazioni e gli strumenti già esistenti; devono essere facili da usare e semplificare la visualizzazione dei contenuti, per fornire solo le informazioni richieste dagli utenti nel formato desiderato.