Tratto dallo speciale:

In arrivo l’ADSL convergente di Vodafone Station

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Vodafone lancerà nel corso dell'estate la nuova offerta ADSL per reti fisso-mobile e Wi-Fi attraverso un unico dispositivo. Il target? Utenti domestici, professionisti e micro-imprese

Non si accontenta della solida posizione nel mercato delle tlc mobili e delle soluzioni integrate fisso-mobili: ora Vodafone punta anche alla banda larga mirando a incentivare l’utilizzo dell’ADSL nel Paese (oggi ferma al 20%) e facilitare l’accesso ai servizi broadband integrati, non solo da parte degli utenti domestici ma anche di professionisti e micro-imprese.

La nuova offerta Vodafone Station – annunciata oggi nel corso di una conferenza stampa da Paolo Bertoluzzo, numero uno di Vodafone Italia – è frutto di una tecnologia integrata per la “comunicazione totale” (in collaborazione con Huawei), che si tradurrà nella commercializzazione di un modem/router , per l’accesso veloce alla Rete senza pagamento del canone Telecom e connettendosi in doppia modalità: su rete fissa e mobile.

L’offerta Vodafone Station dovrebbe quindi consentire di collegare telefoni e pc domestici via ADSL 2+ o tramite Wi-Fi. Un servizio di comunicazione integrata per utenti privati ma anche per lavoratori autonomi, professionisti, piccoli uffici e micro-imprese.

L’apparecchio offrirà connettività fino a 20 Mbps attraverso normale linea telefonica e, in caso di mancata copertura del servizio, tramite connessione mobile, ricorrendo alla chiavetta Vodafone Internet Key che, in base a quanto dichiarato dalla società dovrebbe consentire di accedere alla rete HSPA a 7,2 Mbps.

Non è stato ancora fornito alcun dettaglio relativo ai costi dell’offerta, motivo per cui non è ancora possibile verificare la competitività del servizio annunciato. Vodafone, comunque, si dichiara orgogliosa di aver messo a punto un’infrastruttura integrata di nuova generazione con un investimento quantificabile in un miliardo di euro.