Wireless USB, arrivano i primi prodotti

di Claudio Mastroianni

scritto il

La nuova tecnologia di comunicazione permetterà di liberarsi dei fili delle periferiche: hard-disk, stampanti, periferiche audio e video si collegheranno al pc in alta velocità

Dischi fissi, stampanti, scanner e non solo: da sempre, gli uffici sono stati oberati di cavi e collegamenti per unire i pc alle varie periferiche utilizzate. Liberarsi da questi “legacci” è sempre stato il sogno di tutti gli utilizzatori di personal computer, ma ora le cose potrebbero cambiare.

Dell e Lenovo hanno infatti annunciato la disponibilità dei primi portatili a implementare la tecnologia Wireless USB, l’Inspiron 1720 e i Thinkpad T61 e T61p. Ma anche altre aziende hanno dichiarato di voler abbracciare questo nuovo protocollo di comunicazione. Come D-Link e IOGear, che hanno sviluppato degli speciali hub per dotare del WUSB anche quelle periferiche che ne sono assenti.

Dopo un periodo di sperimentazione, il nuovo protocollo di comunicazione fra computer e periferiche ha cominciato così a trovare un primo riscontro nelle offerte commerciali. Combinando la facilità d’uso dell’USB con la comodità del wi-fi, questa tecnologia permetterà una trasmissione dei dati ad alta velocità: fino a 480 Mbit/s fino a 3 metri di distanza e fino a 110 Mbit/s per un massimo di 10 metri.

Si punta soprattutto al mercato multimediale con la possibilità di trasmettere on-air file multimediali come filmati e musica, ma anche le imprese potrebbero beneficiare di tale tecnologia liberandosi dei molti cavi presenti negli uffici. Le aspettative sono elevate: già entro la fine dell’anno buona parte delle ditte produttrici avrà una propria linea di prodotti Wireless USB. E ci si prepara per un vero e proprio boom entro il 2010.