Congedo parentale Covid non ancora attivato dall’INPS

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Stefano chiede

Chiedo informazioni riguardanti la circolare attuativa: l’INPS non permette ancora di usufruire del congedo parentale nonostante gli asili e le scuole nella zona rossa siano chiuse.

Barbara Weisz risponde

Le confermo  che non c’è ancora la procedura INPS, ma non credo sarà necessaria una circolare. Il congedo parentale Covid era già stato previsto nel 2020, quindi la cosa più probabile è che si emetta un semplice provvedimento di riapertura dei termini , con i dovuti aggiornamenti alla piattaforma telematica, come del resto è successo in occasione di precedenti proroghe.

Detto questo, per fare domanda bisogna aspettare che tale  procedura venga riattivata. Vero è che la norma è retroattiva (articolo 2 dl 30/2021), ma la possibilità di convertire in congedi Covid quelli ordinari eventualmente fruiti dal primo gennaio si applica solo a quelli chiesti da inizio anno alla data di entrata in vigore del decreto (13 marzo 2021).

Quindi, in teoria, c’è il rischio che un congedo parentale ordinario, richiesto dopo il 13 marzo e prima che l’INPS attivi la procedura per quelli straordinari, non si possa poi convertire. Sembra probabile che l’INPS, vista la ratio della norma, preveda l’estensione del beneficio fino all’aggiornamento della piattaforma. I tempi saranno di certo brevi vista l’urgenza, da lei giustamente sottolineata, determinata dal fatto che in molte Regioni le scuole sono già chiuse.

=> Congedo Covid solo senza smart working

Alla luce degli annunci di Governo sulla volontà di potenziare la misura, si potrebbe pensare che lo stesso Decreto Sostegni in CdM il 19 marzo potrebbe estendere in qualche modo i benefici in materia previsti dal Decreto Covid del 13 Marzo, anche con la definizione di un nuovo periodo temporale per la retroattività dei congedi.