Estate: come scegliere il Pc portatile per le proprie esigenze?

di Alessia Valentini

scritto il

Sul mercato sono disponibili diversi tipi di personal computer portatili: piccola guida alla scelta del terminale più adatto alle proprie esigenze di lavoro in mobilità

Se il ventaglio di scelta è ampio, può accadere di non riuscire ad identificare il pc portatile più adatto alle nostre esigenze di lavoro in mobilità. Le case produttrici hanno ormai diversificato l’offerta, proponendo modelli classificabili in precise classi di appartenenza. Vediamone le peculiarità funzionali e le caratteristiche performanti che possono guidare nella scelta.

Modelli

Notebook: sono tipicamente identificati con il design a conchiglia, con display su un lato e tastiera sull’altro. Pesano da 900 gr a 5,5 Kg, in relazione alle dotazioni hardware e alla dimensione dello schermo dagli 8 ai 20 pollici. Sono semplici da trasportare e le dotazioni di mercato sono tali da soddisfare qualsiasi esigenza prestazionale, elaborativa, e di connettività.

Tablet: rispetto a notebook, i tablet pc presentano una caratteristica in più: lo schermo sensibile, che consente l’interazione mediante penna digitale in sostituzione di tastiera e mouse, nelle interazioni di tipo selezione, trascinamento, apertura di file, navigazione in Internet, creazione di grafici a mano libera e aggiunta di numeri e simboli. La scrittura sullo schermo può essere convertita in testo digitato o lasciata come input dalla penna. A volte lo schermo è anche touchscreen e permette l’interazione diretta con le dita. Il peso varia da 900gr a 3,150 Kg, mentre lo schermo ha dimensioni comprese tra 8 e 15 pollici.

Tablet convertibile: può essere utilizzato come notebook o tablet pc a seconda della rotazione dello schermo, aperto a conchiglia o ruotato e poggiato sulla tastiera. In entrambe le modalità, è possibile lavorare e scrivere utilizzando la penna.

Tablet pc a tutto schermo: sono costituiti dal solo schermo senza alcuna tastiera e /o copertura. Sono quindi più leggeri e sottili dei tablet pc convertibili. Sono assimilati ad un blocco notes digitaleed offrono porte e connettività tali da porter essere collegati ad una tastiera esterna o mouse per consentire l’interazione tradizionale.

Ultra-mobile Pc: gli UMPC sono molto più piccoli dei tablet pc e supportano i più comuni sistemi operativi e applicativi. Il peso varia da 500 a 1000 gr e le dimensioni dello schermo non superano i 7 pollici. L’interazione avviene tramite penna o in modalità touchscreen ma alcuni presentano anche una micro-tastiera per l’interazione standard.

Esigenze

Per prima cosa bisogna individuare le priorità delle proprie esigenze operative, e quindi identificare il livello di mobilità di cui si ha bisogno: quanto spesso serve fuori casa o ufficio? Il requisito incide sull’autonomia della batteria in modo direttamente proporzionale e sul peso del pc in modo inversamente proporzionale!

A questo punto bisogna stabilire se il pc sarà il nostro computer di lavoro principale o solo un supporto. Questa valutazione impatta sulle dimensioni del display, tastiera e periferiche. In caso di pc principale, dovranno rendere l’interazione autonoma da altri apparati hardware. Quindi schermo da almeno 17 pollici e dimensioni medie sono d’obbligo. In caso contrario, ci si può appoggiare alle dotazioni hardware del desktop aziendale e quindi essere scelto da 10 pollici e dimensioni ridotte.

Ora il punto forte: determinare capacità elaborativa e prestazioni, per supportare adeguatamente gli applicativi con cui dobbiamo lavorare. Per lo stesso motivo, si devono individuare velocità del processore e memoria RAM più adatti a reggere un adeguato livello prestazionale, e il disco fisso deve essere scelto in relazione alla quantità di dati che deve gestire.

Infine, bisogna individuare quali e quanti accessori possono essere necessari: unità disco esterne, lettori masterizzatori CD o DVD, chiavette USB, Internet key per la connettività.

Un buon compromesso sono i portatili di 15,4 pollici, che solitamente pesano circa 3kg e sono dotati di buona autonomia, prestazioni e connettività e che soprattutto presentano un buon rapporto qualità/prezzo.

Oltre alla comparazione dal vivo presso i rivenditori, per gli irriducibile del Web sono disponibili anche test online di autovalutazione in forma di questionario, che possono guidare nella scelta: è sufficiente rispondere ad ogni punto e alla fine identificare il tipo di computer ideale!

I Video di PMI

PMI.it incontra SisalPay