Pmi Digital Edge: Unindustria innova le imprese

di Alessia Valentini

scritto il

Al via il progetto di formazione digitale di Unindustria volto a stimolare la digitalizzazione delle imprese.

In tempi di crisi risparmio ed efficienza in azienda sono strategie prioritarie, per quanto non sempre di facile traduzione in azioni concrete, soprattutto nelle PMI dove spesso mancano le figure manageriali preposte ad adottare misure di informatizzazione, dematerializzazione, conservazione sostitutiva, fattura elettronica, PEC ecc.

Il progetto di Unindustria PMI Digital Edge mira proprio a chiarire alle aziende i requisiti per la l’applicabilità di efficaci strategie di digitalizzazione e le opportunità che da esse derivano.

Promosso dalla Sezione Information Technology (cofinanziato dalla CCIAA di Roma per l’anno 2012) e rivolto a tutte le aziende, mira a diffondere la cultura in materia di gestione documentale, anche e soprattutto alla luce del recente Decreto Crescita 2.0.

=>Leggi l’Agenda Digitale per le aziende nel 2013: come investire il budget ICT

Augusto Coriglioni, Presidente della Sezione Information Technology e delegato Unindustria per la Ricerca ed Innovazione, ha confermato la ancora immatura conoscenza su queste tematiche da parte delle aziende, soprattutto per quanto riguarda l’aspetto giuridico, fiscale e tecnico.

L’obiettivo è guidare le PMI verso la rivoluzione digitale, mettendo in pratica processi innovativi che portino ad un risparmio dei costi.  Peccato che nelle PMI d’Italia domini spesso ancora una percezione di sfiducia piuttosto che di vantaggio e di beneficio.

Il segreto di una corretta rivoluzione digitale è identificare a monte le aree di intervento su cui operare. Solo così si otterrà a valle una reale semplificazione della gestione aziendale, con conseguente abbattimento dei costi e incremento della competitività.

Il progetto prevede sessioni formative per le aziende associate ad Unindustria che scelgono di aderire all’iniziativa. Focus sugli strumenti (semplificazione, dematerializzazione, conservazione sostitutiva, fattura elettronica e PEC) e sulla pianificazione strategica tramite cui implementarli.

Per approfondire il tema della fatturazione elettronica e della dematerializzazione è disponibile il “quaderno del fare” realizzato dalla School of Management del Politecnico di Milano, dipartimento ingegneria gestionale.

Per visionare gli interventi del convegno con il focus su vantaggi e motivazioni, si può accedere all’area “follow up” scaricando ogni singola presentazione.

I Video di PMI