Tratto dallo speciale:

Imprese italiane online: boom di nuovi siti web nel settore ICT

di Redazione PMI.it

scritto il

In aumento le imprese italiane che si mettono online, soprattutto in ambito ICT: il 2022 è l'anno del consolidamento di una strategia web.

Aumenta in numero delle imprese ICT che scelgono di mettersi online, lanciando un proprio sito web aziendale: è quanto emerge dai numeri dell’Osservatorio permanente (ICT in the Net tenuto dal Registro .it. Questi nuovi domini sono cresciuti in maniera esponenziale negli ultimi cinque anni  (oltre 12mila) segnando +150%.

L’analisi mette in evidenza la prevalenza di nuovi siti legati ad operatori nei settori Telecomunicazioni e Informatica (90,92%), seguiti dai portali relativi al ramo Commercio e Riparazione (5,64%), News e Blog (2,63%).

Nel primo quadrimestre 2022 questo trend è stato confermato dai quasi 133mila siti web .it dell’area ICT, soprattutto in ambito TLC e Informatica (70,7%), seguito da Commercio e Riparazione (21%). Il numero totale, ad oggi è pari a 133.474.

Rispetto allo stesso periodo 2021, in realtà, si riscontra un calo del 22,72% nelle registrazioni di nuovi domini, che corrisponde a un aumento delle cancellazioni: sono 3.924 i domini .it cancellati nel settore ICT. L’ipotesi è che si tratti di una normalizzazione più che di un reale calo – spiega Maurizio Martinelli, primo tecnologo del Cnr-Iit.

Un fisiologico assestamento dei numeri rispetto a un biennio di emergenza sanitaria in cui la Rete italiana in generale ha conosciuto un boost significativo per tutte le categorie produttive e commerciali (e non solo).

Lo si osserva anche nella demografia generale del .it tra il 2020 e il 2021. Adesso è tempo di costruire un percorso di consolidamento della propria presenza in Rete.