Hololens in Italia, prime applicazioni B2B

di Filippo Vendrame

scritto il

Dopo tre anni dalla sua presentazione, Microsoft Hololens sbarca ufficialmente in Italia. A partire dal primo dicembre, le aziende e gli sviluppatori interessati potranno acquistare il visore per la Mixed Reality della casa di Redmond, che in effetti è già protagonista di alcuni casi di successo nella Penisola, in cui aziende e associazioni hanno scelto la soluzione per ripensare processi e modelli di business.

Pensiamo ad esempio ad IVECO, che ha di recente annunciato l’utilizzo di HoloLens per ottimizzare le operazioni di manutenzione e per la formazione del personale.

=> Industria 4.0, manutenzione via Hololens

Attraverso lo strumento, IVECO mette in contatto i propri esperti di manutenzione – in tempo reale – con qualsiasi cliente, ovunque nel mondo, offrendo quindi il miglior servizio clienti e riducendo i tempi di inattività (migliorando l’efficienza).

Lo scorso luglio Widiba ha invece presentato Dialog, un nuovo servizio che – attraverso HoloLens – permette ai consulenti finanziari di condividere informazioni con i clienti, accedere a strumenti globali per la consulenza e rendere incisiva la relazione attraverso un’esperienza immersiva.

Negli ultimi mesi, infine, alcune associazioni come WWF e Save the Children hanno scelto HoloLens per raccontare, attraverso la tecnologia della Mixed Reality, scenari virtuali e immersivi come le specie marine che abitano gli ambienti del Mediterraneo e il fenomeno della malnutrizione infantile presente in diversi paesi del mondo.