Scuola digitale a Torino con TIM

di Filippo Vendrame

scritto il

TIM a Torino ha lanciato “Do It Yourself, applicazioni tecniche 2.0” un’iniziativa dedicata alla scuola digitale che ha coinvolto oltre 1.000 studenti di 20 scuole secondarie di primo grado. Obiettivo del progetto è dare ai docenti l’opportunità di conoscere le potenzialità del digitale applicato sia alle attività di problem solving sia al making. Anche attraverso una serie di incontri formativi.

=> Fastweb sostiene la scuola digitale italiana

Ad ognuna delle scuole coinvolte sono stati consegnati una serie di kit hardware “Arduino” con i quali i ragazzi, guidati da un team di docenti specializzati, hanno affrontato un percorso formativo pratico e coinvolgente, portando a termine il mini-progetto finale. Le lezioni sono state suddivise in quattro parti che progressivamente hanno portato studenti e professori a sperimentare un semplice esempio di percorso didattico sul tema dell’elettronica. I docenti hanno così potuto facilmente acquisire stimoli e spunti necessari ad avvicinarsi alle nuove tecnologie, con l’auspicabile risultato di contribuire all’adeguamento del sistema scolastico agli standard richiesti dall’Agenda Digitale e mettere a disposizione dei ragazzi le metodologie apprese. Questa iniziativa rientra nel più ampio progetto EducaTI, attraverso il quale l’azienda vuole favorire l’abilitazione al digitale del sistema scolastico italiano, sperimentando e promuovendo nuovi modelli di apprendimento e insegnamento.