Microsoft combatte il malware con Security Essentials

di Emanuele Menietti

scritto il

Microsoft ha da poco rilasciato Security Essentials, un applicativo concepito per contrastare malware e spyware e rendere più sicuro l'utilizzo dei sistemi Windows. Il software è fornito gratuitamente

Dopo circa un anno di sviluppo e alcuni mesi di beta test, Microsoft ha infine rilasciato il suo atteso Security Essentials per la sicurezza dei computer con sistema Windows. L’applicativo è stato concepito per fornire in tempo reale la protezione dai principali virus e spyware dannosi per i PC. Una soluzione che si affianca ai numerosi sistemi antivirus già in commercio e che potrebbe consentire alla società di Redmond di aumentare la sicurezza dei propri sistemi.

Il download e l’installazione del nuovo Security Essentials sono gratuiti e possono essere eseguiti sui computer equipaggiati con Windows Xp e Vista e in futuro con il sistema operativo Windows 7, destinato a compiere il proprio debutto sul mercato tra appena tre settimane. Durante la fase di installazione, il software verifica la presenza di una versione genuina di Windows, unica condizione richiesta da Microsoft per poter utilizzare il suo applicativo contro il malware.

Terminato il processo di installazione, Security Essentials offre una serie di funzionalità comuni ai principali antivirus in commercio. Il sistema lavora in background per controllare i processi in esecuzione, i file utilizzati e i contenuti scaricati durante la navigazione sul Web. Al controllo in tempo reale delle attività svolte sul PC si affianca uno strumento di analisi, utile per verificare l’eventuale presenza di malware nei propri archivi. Il livello di profondità della scansione può essere selezionato dall’utente, così come il giorno e l’ora della settimana nelle quali si desidera che Security Essentials compia automaticamente una analisi del computer.

Prima di procedere al controllo dei file, l’applicativo da poco rilasciato da Microsoft provvede a creare un punto di ripristino del sistema, una ulteriore forma di sicurezza per l’utente nel caso si possa verificare la rimozione di alcuni file essenziali per la stabilità del sistema operativo o degli altri programmi. La scansione avviene sulla base dei dati forniti dal Malware Protection Center della società di Redmond, che provvede quotidianamente ad aggiornare il proprio centro inserendo le minacce rilevate online.

Security Essentials indica il proprio stato attraverso l’utilizzo di una icona collocata nella barra delle applicazioni di Windows che cambia colore a seconda delle minacce rilevate. «Se è verde siete a posto. Rosso o giallo significa che qualcosa deve essere fatto per mantenere il vostro PC sicuro. Con un solo clic il PC tornerà a essere protetto e l’icona diverrà verde» si legge nel comunicato rilasciato dal team di sviluppo di Microsoft Security Essentials.

Per non gravare eccessivamente sulle risorse del sistema, il nuovo applicativo provvede a effettuare le principali verifiche quando il PC non viene utilizzato e fornisce richieste di intervento all’utente solo quando è strettamente necessario. Le soluzioni per il memory swapping e CPU throttling integrate nel software consentono inoltre di ridurre l’impatto sul sistema e di rendere Security Essentials una valida soluzione anche per i personal computer maggiormente datati.

Da Redmond giunge comunque una doverosa precisazione: «Non si tratta di una suite di sicurezza in grado di offrire opzioni avanzate per il settaggio del proprio PC o sistemi per il backup dei dati. Tuttavia, se desiderate una soluzione “installa e dimentica” per la protezione dal malware e un prodotto di qualità, Microsoft Security Essentials potrebbe essere ciò che aspettavate. Inoltre, gli utenti di Microsoft Security Essentials riceveranno il supporto del Microsoft Malware Protection Center».

La nuova soluzione offerta dagli sviluppatori di Redmond riparte dalle ceneri di oneCare, applicativo per la sicurezza ritenuto eccessivamente pesante e poco ottimizzato per offrire una valida protezione del proprio computer. Security Essentials è molto più snello, leggero e rapido rispetto al suo predecessore e riesce a mantenere i sistemi lontani dal malware, almeno stando ai risultati dei primi test. Il software di Microsoft ha riconosciuto e segnalato il 97,7% delle minacce proposte da Av-test, collocandosi nella medesima fascia dei principali antivirus oggi sul mercato.

La modalità di distribuzione gratuita e le performance promesse da Redmond potrebbero indurre un ampio bacino di utenti a ricorrere a Security Essentials per ottenere una protezione di base dei loro dispositivi. L’adozione dell’applicativo potrebbe inoltre contribuire a migliorare la reputazione delle soluzioni Windows e a cancellare alcuni stereotipi, che a volte bollano tali sistemi come poco affidabili e sicuri.