APe Volontaria e TFR: differenze

Risposta di Barbara Weisz

scritto il

Marco B. chiede:

Sono nato il 18/02/1953 e al 1/10/2017 maturerò 37 anni di contributi. Ho aderito a fondi integrativi da circa 20 anni. Vorrei usufruire dell’APe Volontaria a ottobre 2017 (2 anni di anticipo rispetto alla scadenza naturale di 66 anni e 7 mesi) e vorrei sapere quando potrò chiederla, a maggio 2017? Posso usare la RITA? In quale percentuale? Il TFR (la parte trattenuta dall’azienda) quando mi verrà erogata? Al compimento dei 66 anni e 7 mesi?

Lei potrà chiedere l’APe Volontaria a partire da maggio, in qualsiasi momento (quindi anche a ottobre).

=> APe Volontaria, scaglioni e decorrenza

Per quanto riguarda la RITA (comma 188 della Legge di Stabilità) può decidere in che misura farsi anticipare la rendita integrativa.

Il TFR le viene erogato in base a quanto prevede il suo contratto di lavoro, quindi probabilmente alla cessazione del rapporto. Solo nel caso dei dipendenti pubblici e del personale degli enti pubblici di ricerca, la legge (comma 192 legge di Stabilità) prevede che venga versato al momento in cui maturano il requisito per la pensione di vecchiaia.

Hai una domanda che vorresti fare ai nostri esperti?

Chiedi all'esperto

Risposta di Barbara Weisz