HP Glisten: smartphone con tastiera integrata e schermo AMOLED

di Marco Mattioli

scritto il

Nuovo tentativo da parte della casa americana per riguadagnare posizioni nel settore mobile

HP è tra le principali aziende produttrici di computer desktop e notebook, proponendo in più di un’occasione anche palmari e smartphone operanti con Windows Mobile. La serie iPAQ, che tipicamente contrassegna l’uscita di un suo nuovo device è infatti stata tra le prime ad essersi affermata tra i PDA, in un periodo nel quale la tecnologia mobile era agli albori. Negli ultimi anni la casa americana ha continuato a realizzare dispositivi puntando in prevalenza al settore business, faticando non poco però a mantenere il passo di concorrenti come RIM, Nokia, Apple e HTC.

Il modello Glisten rappresenta un nuovo tentativo per cercare di tornare alla ribalta o quantomeno di catturare parte dell’attenzione smarrita. A prima vista l’elemento di maggior spicco è costituito dalla presenza di una tastiera estesa disposta sotto lo schermo, che contribuisce a migliorare le attività di inserimento dati, scrittura messaggi e note.

Se non fosse per il tasto “finestra” situato a fianco del pad direzionale a 5 vie che rivela la presenza di Windows Mobile (in versione 6.5), si potrebbe pensare di avere a che fare con un BlackBerry, di cui ne ricorda le forme bombate. Altro punto d’interesse è lo schermo, che si fa notare non per la sua ampiezza (di soli 2,5 pollici), ma per essere di tipo touch e basato sull’emergente tecnologia AMOLED.

L’utente ha così la possibilità di interagire direttamente con menù, opzioni e programmi e può al tempo stesso trarre vantaggio dalla brillantezza dei colori e dalla nitidezza dei contenuti ben visualizzabili in ogni condizione di luce. Le dimensioni risultano sufficientemente compatte e consentono di utilizzare il terminale anche con una sola mano, aspetto da prendere in considerazione quando si è in continuo movimento.

La memoria principale è di 256 MB ed è espandibile con schede in standard microSD, potendo così archiviare una quantità elevata di informazioni. La ROM flash di 512 MB indica la disponibilità di una buona dotazione software iniziale, che favorisce immediatamente lo svolgimento di attività di sincronizzazione locale o remota, come Microsoft Outlook Mobile e My Phone.

Office Mobile fa invece gestire documenti compatibili con i formati universali Word, Excel e PowerPoint, che possono essere inviati o ricevuti anche come allegati di posta elettronica. Il client Windows Live facilita la fruizione dei numerosi servizi di comunicazione messi sempre a disposizione dalla casa di Redmond. Sul piano della connettività vi sono un modulo tribanda UMTS/HSDPA e quadribanda GSM/GPRS/EDGE, riuscendo così a conversare o scambiare dati nella maggior parte dei Paesi. Ad ulteriore supporto sono state integrate le interfacce WiFi e Bluetooth.

La disponibilità del ricevitore A-GPS agevola gli spostamenti sia a piedi che in auto per giungere a destinazione senza incertezze. HP Glisten sembra dunque avere le credenziali per farsi apprezzare dall’utenza professionale, tenuto conto di un prezzo di vendita che negli Stati Uniti è attualmente pari a 380 dollari.