Nuovo look per Google, aspettando gli e-book

di Barbara Weisz

scritto il

Il motore di ricerca effettua il più ampio restyling dalla nascita, un centinaio di modifiche. E fra giugno e luglio arriva Google Edition

Modifiche al logo, una nuova veste grafica e un maggior numero di funzioni. Sono le principali novità di quella che la stessa azienda, Google, ha definito «uno dei più importanti restyling» della storia del motore di ricerca. E non è l’unica novità a Mountain View, dove si preparano a lanciare, entro l’estate, fra giugno e luglio, Google Edition, il marketplace sul web per libri digitali.

E così, se da una parte si rafforza il core business, ovvero l’attività di motore di ricerca, per contrastare avversari come Yahoo e Bing (Microsoft), dall’altra si entra in un nuovo mercato dove i competitor sono Amazon, Barnes and Noble, Apple. 

Il logo appare con colori più brillanti: «è stato ridisegnato per apparire più luminoso e attuale« spiegano dall’azienda, mentre «la pagina dei risultati racchiude molti degli esperimenti tecnologici che abbiamo fatto negli ultimi anni». Si tratta di circa un centinaio di modifiche, che comprendono diverse nuove funzioni. C’è un nuovo pannello, sul lato sinistro della pagina, che contiene tutti gli strumenti, alcuni dei quali sono nuovi, per affinare la selezione. Sul lato alto ci sono le diverse tipologie di contenuti (news, immagini, blog, video, ecc..) mentre in basso sono elencati i tools che si possono usare, per esempio per restringere il campo temporale o in genere per cercare in modo più mirato.

Fra le nuove funzioni, si segnala “something different”, che suggerisce temi collegati alle stringhe che avete inserito. Una novità molto interessante è che, a seconda della ricerca scelta, l’algoritmo seleziona automaticamente gli strumenti più idonei e quindi la pagine dei risultati puo’ essere diversa per ogni singola ricerca.

L’obiettivo primario, spiega Alessandro Antiga, Country Marketing Manager di Google per l’Italia «è quello di aiutare le persone a non perdersi nel mare di Internet, offrendo loro tutti i possibili strumenti per trovare ciò che serve. Questo annuncio rappresenta l’ultimo passo in oltre 10 anni di lavoro dedicati alla continua ottimizzazione del motore di ricerca e allo sviluppo di una tecnologia che semplifichi e migliori l’esperienza d’uso dei nostri servizi a vantaggio degli utenti».

E veniamo agli ebook. Secondo le anticipazioni, Google Edition esordirà con 400-500mila volumi. Sarà possibile acquistare Google Editions anche sui siti di editori e librai partners. Ci sono ancora una serie di particolari, anche importanti, da decidere, come per esempio il modo in cui fissare i prezzi dei libri elettronici. Così come non sono state fatte anticipazioni su eventuali software pensati per ottimizzare la lettura su device specifici. Certo è che, diversamente dal Kindle di Amazon e dall’iPad, il marketplace di Google sarà trasportabile ovunque, e dunque permetterà l’accesso dal PC, dallo smartphone, dal tablet e così via.