HTC Desire HD

di Marco Mattioli

scritto il

Nuovo terminale di fascia alta dell'azienda coreana rivolto ad ambienti professionali i quali privilegino i contenuti video

HTC ha recentemente presentato Desire HD, nuovo smartphone di fascia alta basato su Froyo, la versione 2.2 del sistema operativo Android.

Le sue caratteristiche di spicco sono rappresentate dal touchscreen, ampio ben 4,3 pollici, dalla fotocamera da 8 megapixel con doppio LED flash in grado di riprendere video in alta definizione (720p) e dall’interfaccia grafica Sense rinnovata. Rispetto a quest’ultima, la concezione di base è stata mantenuta, ma i contenuti sono stati rivisitati a favore di una maggiore efficienza.

L’avvio è ora infatti decisamente più rapido e ciò consente una riduzione dei tempi di attesa degli utenti per incrementare la produttività. Sono stati aggiornati i pannelli auto e multimediale e il menù di gestione della fotocamera è ora più funzionale.

È stato inoltre introdotto un servizio online di HTC esclusivamente rivolto alla condivisione e al salvataggio di dati e informazioni. Le chiamate in arrivo vengono visualizzate nella parte inferiore dello schermo anziché a pieno schermo e si può applicare una politica di blocco telefonate per singoli contatti.

La generosità del display si presta in modo particolare per la navigazione web, riuscendo a sfruttare al meglio le ottime potenzialità offerte dal browser predefinito. Vi è inoltre la disponibilità di Flash Player 10.1, il quale permette di apprezzare video e animazioni realizzati con tale tecnologia.

La sincronizzazione nativa con Google Reader è utile per restare costantemente aggiornati su news provenienti da blog e siti preferiti mediante l’accesso a una sola schermata. Tra le ulteriori specifiche vi sono il processore da 1 GHz, la memoria di storage da 1,5 GB espandibile con schede microSD e la RAM di 768 MB, superiore rispetto ai soliti 512 MB.

Si ha così l’opportunità di installare un maggior numero di applicazioni e di lasciare libera una quantità di memoria adeguata alla loro esecuzione e al multitasking. Per quanto concerne le sezioni telefonica e dati, HTC Desire HD si basa su un modulo GSM (850/900/1800/1900 MHz) e uno HSDPA (900/2100 MHZ).

Completano la dotazione tecnica l’interfaccia Wi-Fi 802.11 b/g/n, il modulo Bluetooth 2.1, il ricevitore GPS e la radio FM stereo con RDS. L’ampiezza del display incide ovviamente su dimensioni e peso, che restano relativamente accettabili: 123 x 68 x 11,8 millimetri per 164 grammi.

Vi sono infatti alcune perplessità sulle stesse dimensioni, le quali non aiutano certamente maneggevolezza e immediatezza d’uso, aspetto da tenere presente in sede di valutazione del terminale. Infine, la batteria agli ioni di litio da 1.230 mAh fornisce l’autonomia massima di 550 minuti in conversazione e di 490 ore in standby.