CES 2012: Microsoft e il futuro secondo Steve Ballmer

di Floriana Giambarresi

scritto il

L'addio di Microsoft al CES passa da Steve Ballmer, il quale non ha effettuato alcun annuncio ma soltanto riepilogato i progetti futuri di Redmond.

Nell’ultima conferenza stampa indetta al CES 2012 di Las Vegas, Steve Ballmer, CEO di Microsoft, non ha effettuato alcun annuncio di nuovi prodotti o software in arrivo, ma ha piuttosto riepilogato tutti i progetti sui quali la società di Redmond è impegnata. Nell’anno che segna la fine della partecipazione di Microsoft al Consumer Electronic Show e nell’anno in cui Ballmer potrebbe esser sostituito nella sua carica all’interno della società, l’azienda ha pertanto deciso di preparare un keynote non di altissimo profilo ma dai contenuti comunque interessanti.

Nell’ultima volta di Microsoft a questa fiera della tecnologia che si tiene nel Nevada si è parlato di Windows Phone, di Windows 8 e di Kinect. Il vero e proprio protagonista del CES 2012 firmato Microsoft è stato il prossimo sistema operativo dedicato ai PC desktop: durante la conferenza, la parola maggiormente ripetuta è stata “app”, e la società è fortemente intenzionata a portare le applicazioni al centro non solo di smartphone e tablet, ma anche dei personal computer.

L’interfaccia Metro che ha debuttato su Windows Phone e su Xbox 360 con l’ultima dashboard, sarà poi lo stile comune di tutti i dispositivi targati Microsoft del prossimo futuro: l’intenzione è quella di dar vita ad un ecosistema unico, così da dare a tutti i prodotti un’identità ben precisa sul mercato. Windows 8 sarà disponibile in versione beta già dal mese di febbraio e debutterà in versione definitiva a fine anno.

Nell’ultimo keynote di Steve Ballmer al CES 2012 si è parlato poi di Kinect, la peculiare periferica per Xbox 360 che rileva i movimenti del giocatore e che permette di interagire con la console semplicemente tramite gesture e comandi vocali. Kinect sbarcherà anche su PC Windows dal primo febbraio. Accanto al ricordo di questi ultimi 15 anni di keynote al Consumer Electronic Show, Steve Ballmer ha tracciato anche il bilancio del 2011: Xbox 360 resta la console più venduta con 66 milioni di unità vendute, Xbox LIVE ha raggiunto 40 milioni di utenti, Windows 7 possiede oltre 500 milioni di utenti e ne vengono registrati sette nuovi al secondo. Windows Phone ha raggiunto le 50mila app a disposizione e ogni giorno gli sviluppatori aggiungono sul Marketplace 300 nuovi software.

Steve Ballmer ha salutato così definitivamente la manifestazione dedicata all’elettronica: «Metro guiderà una nuova magia in tutte le nostre esperienze utente. Nella nuova matematica Microsoft, Metro significa che uno più uno può davvero fare tre. Quindi, le prospettive nel 2012? Metro, Metro, Metro, e naturalmente, Windows, Windows e Windows».