Aruba, scuse e omaggi dopo il black-out

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Dopo l'incendio del 29 aprile che ha portato al black-out dei propri servizi, Aruba offre ai sui clienti una serie di omaggi mirati a compensare i disagi subiti.

Aruba si scusa con i clienti che hanno subito il black-out del proprio sito a causa dell’incendio che il 29 aprile ha coinvolto una Server Farm del gruppo e si appresta a comunicare attraverso una email di riparazione una serie di offerte mirate a compensare i disagi così subiti.

Secondo quanto indicato nelle prime email inviate, «a tutti i clienti che utilizzano i nostri servizi hosting e domini che includono la posta elettronica attiveremo gratuitamente la Business Mail; coloro che già utilizzano questo servizio riceveranno invece una Gigamail». Inoltre «tutti i contratti relativi a ServerDedicati, Housing e Virtuali saranno prolungati gratuitamente di 15 giorni solari».

Aruba aggiunge inoltre un voucher del valore di 5 euro per l’acquisto dei prodotti Fotoaruba e spese di spedizione gratuite (fino a 1,90 euro), comprese le spese di gestione dell’ordine. Nessun riconoscimento diretto dei danni causati dal black-out quindi, scelta comprensibile in virtù del fatto che i contratti offerti agli utenti prevedono il principio del best effort (eventuali rimborsi ulteriori potranno essere eventualmente sollecitati per via legale dai singoli).

Va ricordato come l’incendio del 29 aprile abbia portato al black-out dei servizi erogati dal server Aruba, senza tuttavia arrecare danni ai server né perdita alcuna dei dati ivi conservati. Tutti i servizi sono ritornati in funzione a partire dalle 15.30 del giorno successivo.

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!