Tratto dallo speciale:

I nuovi server IBM x86 per aziende e ambienti cloud

di Noemi Ricci

scritto il

Si rinnova il portafoglio M5 di server IBM x86: le innovazioni cruciali per le applicazioni core aziendali e gli ambienti cloud.

Punta ad offrire maggiore sicurezza, efficienza energetica e affidabilità per i carichi di lavoro e le applicazioni mission-critical aziendali, dagli ambienti infrastrutturali, a quelli cloud, ai Big Data, agli analytics, il nuovo portafoglio M5 di server x86 presentato da IBM in questi giorni. I nuovi server M5 sono caratterizzati da modelli altamente configurabili di server rack e tower, sistemi densi, sistemi blade e sistemi integrati. Tutti i nuovi modelli di server M5 montano i nuovi processori Xeon E5-2600 v3 di Intel e fino a 1.5 terabyte di memoria TruDDR4.

=> Cloud IBM: datacenter su misura per ogni azienda

Nuovi server M5

Più in particolare la nuova offerta si compone dei modelli:

  • System x3650 M5, un server rack 2U potente e versatile a 2 socket pensato per rispondere alle necessità delle aziende che lavorano con i Big Data, gli analytics e il cloud;
  • System x3550 M5, un server rack 1U, anch’esso a 2 socket, flessibile per adattarsi a diverse tipologie di carichi di lavoro;
  • System x3500 M5, un server tower or rack all-in-one 5U ad alte prestazioni, a due socket, ideato per i carichi di lavoro business critical;
  • Flex System x240 M5, ottimizzato per le performance, la virtualizzazione mainstream e le applicazioni enterprise;
  • NeXtScale nx360 M5, un server di calcolo 1U half-wide ottimizzato per la densità, la flessibilità e le prestazioni;
  • NeXtScale System con tecnologia di raffreddamento ad acqua pensato per garantire prestazioni ad alta efficienza energetica e a basso costo.

=> Business Server IBM – Lenovo: nuovi scenari

Si tratta di modelli già disponibili sul mercato, ad eccezione del System x3500 M5 che verrà commercializzato a partire dal primo trimestre 2015.

Sicurezza

Con i nuovi server IBM garantisce altresì maggiore sicurezza, grazie alla Trusted Platform Assurance, al supporto per la versione più recente del Trusted Platform Module (TPM 2.0) e alla garanzia che tutto il firmware è stato ideato per essere integrato in modo sicuro, firmato digitalmente e verificato: la nuova funzione Secure Firmware Rollback proibisce qualsiasi aggiornamento non autorizzato di versioni firmware precedenti. Possibile inoltre optare per la protezione dei dati “enterprise-class” con dischi autocriptanti e una gestione chiavi semplice e centralizzata attraverso IBM Security Key Lifecycle Management.

Efficienza energetica

Rispetto alla precedente generazione di server x86 i sistemi M5 garantiscono risparmi energetici significativi, ad esempio, il NeXtScale System grazie alla tecnologia di raffreddamento ad acqua permette un risparmio energetico fino al 40% rispetto a una soluzione analoga con tecnologia di raffreddamento dell’aria. Migliorate anche le performance: fino al 131% rispetto alla precedente versione di server x86.

Affidabilità

Con i nuovi server M5 x86 IBM punta a garantire il massimo livello di affidabilità e disponibilità hardware grazie al nuovo tool di diagnostica proattivo esclusivo IBM. Tutti i server sono dotati di componenti ridondanti hot swap integrati senza singoli punti di errore, e sono supportati da servizi e assistenza IBM a livello internazionale.