Xerox: novità business per la stampa variabile

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Xerox ha presentato la nuova stampante Color 8250, ultima nata tra i dispositivi di produzione che rispondono alle esigenze di business relativi soprattutto alla stampa variabile.

Presentata da Xerox la nuova stampante Colour 8250, pensata per rispondere alle esigenze di business migliorando la produttività e agevolando le attività di stampa, soprattutto quando riguardano lavori a dati variabili.

L’ultima evoluzione dell’offerta Xerox è frutto anche dell’acquisizione di Impika – azienda francese che progetta, fabbrica e vende soluzioni di stampa inkjet per il settore Production – in questo modo l’azienda punta ad offrire ai propri clienti soluzioni tecnologiche di stampa che consentano di ottenere un rapido ritorno dell’investimento.

=> Scopri anche Xerox ConnectKey: stampanti cloud più sicure

E in quest’ottica si inseriscono le capacità dell’ultima nata, la stampante Xerox Colour 8250, di rispondere alla crescente esigenza di gestire la stampa variabile, permettendo così di ridurre i costi di stampa.

Nello specifico, il modello Xerox 8250,promette di gestire «da 800.000 a 4 milioni di impressioni al mese con colori vivaci e variabili, senza bisogno di ricorrere a supporti offset pre-stampati, consentendo agli stampatori di offrire con un unico passaggio il valore aggiunto del colore su estratti conto e invii di direct mail».

=> Confronta con le altre stampanti per PMI

Il tutto soprattutto grazie all’integrazione del server di stampa Xerox FreeFlow Print Server, che permette di gestire più flussi di lavoro e la perfetta compatibilità con qualsiasi ambiente di stampa.

La gestione dei flussi è affidata alle soluzioni Xerox FreeFlow VI DesignPro, Lytrod Proform Designer e Solimar PrintDirector Enterprise, in più il server dispone delle licenze PS, IPDS, PDF e PCL.

Tra le principali caratteristiche della Xerox Colour 8250, che arriverà sul mercato italiano a partire dal 1° luglio 2013, oltre alla gestione di più flussi di lavoro, c’è la possibilità di automatizzare funzionalità per semplificare e velocizzare la produttività.

La massima qualità di stampa è garantita dalla tecnologia Auto Density Control che rileva eventuali problematiche e assicura che la quantità di inchiostro, e quindi la densità di immagine, sia omogenea su tutta la pagina.