Avast 5.0: antivirus sicuro e veloce, anche gratuito

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Alwil rilascia Avast 5.0, famoso software antivirus apprezzato anche in ambito business. Numerose le migliorie introdotte soprattutto a livello di scansione e di velocità operativa

Con l’anno nuovo Alwil Software ha rilasciato la Avast 5.0, noto software antivirus gratuito (per uso individuale) apprezzato anche in business. La nuova release presenta nuova interfaccia e maggiore velocità di scansione, ancor più che in passato.

Avast 5.0 non è ancora scaricabile in Italiano, ma è disponibile su Download.HTML.it, mirror ufficiale per l’Italia del software, in lingua inglese. Oltre alla versione gratuita per uso domestico, la nuova proposta Alwil comprende:

Avast! Internet Security si rivolge agli ambienti professionali dove è richiesta una protezione a tutto tondo. Oltre al consueto motore di ricerca contro virus e malware, offre firewall, sandbox e filtro anti-spam.

Particolarmente interessante la sandbox offerta dal prodotto: si tratta di un ambiente protetto all’interno del quale eseguire programmi critici (coma ad esempio il proprio browser). Nel caso di infezione, questa rimane isolato all’interno della sandbox, senza espandersi all’interno del sistema operativo.

Avast! Pro Antivirus si propone invece come soluzione più indicata negli ambienti in cui vige la massima personalizzazione degli strumenti utilizzati. Si tratta in sostanza dello stesso prodotto sopra descritto, al quale sono stati però eliminate firewall e filtro anti-spam. Ideale quindi nel casi si desideri utilizzare applicazioni di terze parti.

Caratteristica comune a tutte e tre le edizione la leggerezza e il limitato impatto sulle risorse del sistema, a dispetto di una scansione euristica nettamente migliorata rispetto al passato.

Al momento Avast 5.0 è disponibile solamente in lingua inglese e francese. Nel corso della prossima settimana saranno rilasciate numerose altre versioni localizzate, tra le quali non compare però l’italiano, per la quale sarà necessaria un’ulteriore attesa.

I Video di PMI

Video su Facebook: impariamo dai più bravi