VMware: gestione Virtual Machine via cellulare

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Annunciata da VMware la prossima uscita di una nuova funzionalità che permetterà agli aministratori IT di gestire le macchine virtuali dai propri cellulari mediante server vCenter Mobile Access

VMware annuncia sul suo blog ufficiale che ad aprile svelerà in anteprima le nuove funzionalità di vCenter Mobile Access. Con vCMA sarà possibile gestire le infrastrutture IT direttamente dal celluare.

Il provider numero uno di soluzioni di virtualizzazione punta quindi al segmento Mobile in ottica business.

Con vCMA gli amministratori IT potranno, ad esempio, ricercare le macchine virtuali nei propri data center o migrare le macchine virtuali da un host ad un altro utilizzando la funzionalità VMware’s vMotion o anche riavviare una macchina virtuale ovunque si trovi, semplicemente utilizzando il proprio telefono cellulare.

Per funzionare, il servizio necessita dell’istallazione di un server vCMA che deve essere collegato ad un VMware vCenter o ad uno qualsiasi dei server ESX che devono essere gestiti.

In pratica, sul proprio cellulare verrà visualizzata prima una schermata che consente di accedere al servizio, inserendo l’indirizzo IP del vCenter, user name e password. La schermata successiva mostra una serie di icone che permettono di effettuare azioni sulle macchine virtuali come la ricerca, la migrazione, il recupero del sito, le operazioni pianificate e gli allarmi.

Progettato per essere utilizzato mediante browser mobili, dovrebbe essere in grado di funzionare su una vasta gamma di dispositivi, per ora i test sono stati effettuati con Symbian (Nokia E71), iPhone, BlackBerry, Android e Windows Mobile.

L’annuncio è stato accolto con perplessità da alcuni che si dimostrano preoccupati per i limiti legati alle dimensioni ridotte degli schermi dei cellulari, che non garantirebbero una buona visione d’insieme, e quindi la sicurezza che tutto è stato fatto correttamente. Non resta che attendere la presentazione ufficiale per comprendere la reale portata di questa novità.

I Video di PMI

Video su Facebook: impariamo dai più bravi