Aziende “senza filo” con Motorola: presentato nuovo switch

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

WLAN: per una ottimale infrastruttura aziendale senza fili, Motorola rende disponibile il suo nuovo switch wireless RFS6000, pensato per le medie imprese

La realizzazione di reti wireless aziendali efficaci e performanti necessita dei giusti prodotti di mercato e sono sempre più numerosi provider hardware che si muovono in questa direzione, sviluppando soluzioni dedicate al mondo senza fili sulla base delle entusiastiche previsioni di mercato.

Secondo le stime di J.Gold Associates, ad esempio, entro i prossimi cinque anni
più del 75% dei terminali aziendali saranno connessi a reti wireless enterprise, con un trend che che abbraccia in primis i terminali per la gestione dei dati per estendersi a quelli voce e e di tipo collaborativo.

In questo contesto, anche Motorola – per mezzo della sua divisione Motorola Enterprise Mobility Business – si concentra su questo mercato, lanciando un nuovo switch wireless RFS6000 dedicato alle medie imprese che pongono al centro della propria infrastruttura informatica una rete WLAN.

Con questo nuovo prodotto, che segue di poco il lancio degli access point adattivi mesh-enabled 802.11 a/b/g/n, punta quindi a ritaglairsi una significativa fetta del mercato business wireless.

Attraverso la massima espansione dell’RFS6000 è infatti possibile supportare fino a 48 access point 802.11a/b/g/n, e offrire connettività fino a 2mila utenti.

Tecnicamente lo switch è basato sull’architettura Motorola Wireless Next Generation (Wi-NG), i suoi slot prevedono 8 porte PoE per 802.11n, uno slot PCI Express per i servizi 3G/4G come gli attuali HSDPA e WiMAX, e uno slot PCI per servizi IP PBX.