Come proteggere sistemi e soluzioni IoT

di Chiara Basciano

scritto il

Come affrontare gli attacchi ai dispositivi di Internet of Things: consigli per produttori, consumatori e sviluppatori.

La diffusione delle applicazioni IoT (Internet of Things) pone nuove sfide. A fare il punto è Barracuda Networks, che ha analizzato le criticità per la sicurezza e il modo più adeguato per rispondervi.

Per prima cosa il consumatore finale (B2B op B2C) deve optare per case produttrici specializzate in sistemi IoT e con dimestichezza alle questioni di privacy, per avere servizio e tutela in un’unica soluzione.  Il fornitore deve poi garantire infatti un controllo totale dei dispositivi: se uno solo è stato sotto attacco, l’infezione si potrebbe replicare. La risposta in caso di attacco deve essere tempestiva e adeguata. Non si è infallibili, ma le aziende devono saper rispondere fin da subito ad eventuali problemi di vulnerabilità.

=> Falsi miti del cybercrime

Il team Barracuda ha simulato una serie di attacchi per capire come potrebbero muoversi i cybercriminali e ha riscontrato falle soprattutto nella protezione delle password. Barracuda invita quindi gli sviluppatori ad implementare un firewall applicativo, per proteggere i server, a potenziare le protezioni nei confronti degli attacchi al livello di rete e di phishing e a garantire la sicurezza cloud.