Anagrafica comunale via Web: accordo Ministero Interni-Istat

di Redazione PMI.it

scritto il

Siglata convenzione per consentire lo snellimento procedurale relativo al flusso di informazioni anagrafiche dei Comuni verso l'Istituto nazionale di Statistica

Italia come Sistema-Paese digitale? Sempre più una realtà: lo confermano le numerose iniziative info-telematiche avviate nel 2008 per rispondere alla crescente esigenza di snellimento della macchina burocratica della PA locale e centrale, all’insegna di una sempre più marcata interazione fra enti.

Protagonisti, questa volta, il Ministero dell’Interno (Dipartimento affari interni e territoriali) e l’Istat (Dipartimento per la Produzione Statistica e il coordinamento tecnico scientifico). Nei giorni scorsi, infatti, è stata siglata una convenzione che consentirà di veicolare via web le informazioni anagrafiche dei Comuni.

Obiettivo finale, snellire le procedure e risparmiare sui costi di gestione, eliminando il surplus di informazioni cartacee tra Istat, Comuni e Interno.

In base ai termini dell’accordo firmato nei giorni scorsi, l’accesso Istat ai servizi del sistema Ina-Saia (Indice nazionale dell’Anagrafe-Sistema di Accesso e Interscambio Anagrafico) avverrà esclusivamente per via telematica.

Il tutto, grazie al collegamento con il C.N.S.D. (Centro Nazionale Servizi Demografici), che consentirà all’Istituto di ricevere le informazioni anagrafiche richieste direttamente via web.

Infine, uno specifico Comitato d’Indirizzo provvederà a stabilire quali saranno i dati anagrafici che i Comuni potranno omettere, per semplificare ulteriormente le procedure e velocizzare i tempi.

I Video di PMI

ISEE, i modelli caso per caso