Intervista a Feliciano Intini sulla sicurezza di Vista

di Manlio Torquato

scritto il

Recentemente Microsoft ha reso disponibile un nuovo video in italiano sulla sicurezza, dopo quelli di cui abbiamo parlato nel precedente post Impariamo la sicurezza informatica con un video.

Stavolta l’argomento è Windows Vista. Ne parliamo con Feliciano Intini, coprotagonista del video e Chief Security Advisor di Microsoft Italia.

Ciao Feliciano e grazie per la collaborazione. Finalmente un video in italiano sugli aspetti di sicurezza di Vista. Si tratta di un fenomeno isolato o fa parte di una strategia più ampia di Microsoft per migliorare la propria “comunicazione” con gli utenti e le imprese italiane?

Ciao Manlio e grazie a voi! Devo dire che siamo effettivamente contenti del riscontro positivo che stiamo ricevendo su queste nuove modalità che io preferisco chiamare di “condivisione” piuttosto che “comunicazione”. Sia i blog che i video-editoriali sono strumenti che ci permettono di avvicinarci meglio alle esigenze di chi desidera informarsi ma deve “lottare” contro il tempo: informazione da fruire offline quando e dove si vuole, sintetica e con capacità di ampio approfondimento allo stesso tempo, non mono-direzionale ma quasi interattiva. Non da ultimo capisco molto bene anche la necessità, tutta italiana, di preferire informazioni in lingua madre

In due battute: vale la pena passare a Vista solo per le sue nuove caratteristiche di sicurezza?

Farò di più, una sola battuta: sì! Al di là dell’estrema sintesi, il filo conduttore che lega i diversi post del mio security blog nella categoria “Windows Vista Security” è proprio la personale convinzione che strutturalmente i miglioramenti di Windows Vista in ambito sicurezza meritano da soli di essere considerati il motivo valido per adottarlo il prima possibile. Purtroppo tante nuove caratteristiche di sicurezza sono “timidamente” non evidenti ai più e quindi è necessario farle conoscere, sottolinearle e farle apprezzare.

Sei stato un po’ il precursore (in Italia) dei blog personali/aziendali. Adesso Microsoft Italia inaugura MClips. Di che si tratta?

Sintetizzando quanto ho avuto modo di dire nel mio post che segnalava il lancio di questa iniziativa, MClips è il progetto che permetterà di condividere (con chi vorrà seguirci e partecipare a questo dialogo aperto) le nostre esperienze personali in Microsoft, tipicamente ricche non solo delle ultime informazioni sulle innovazioni tecnologiche e di prodotto ma anche spesso di iniziative, progetti, eventi, tutto vissuto con tanta tanta passione. Per me, che ho effettivamente già iniziato questo percorso un anno fa, questo vuol dire avere un blog in più che mi permetterà di differenziare il livello di dettaglio dei contenuti: ancora più divulgativi su MClips, e più di approfondimento tecnico/strategico sul mio Security Blog.

Molti genitori si preoccupano quando i propri figli si collegano a Internet. Un consiglio?

Anch’io mi sto avvicinando velocemente a dover gestire questa “nuova” responsabilità. Ma pensandoci bene non si tratta davvero di un “nuovo” compito, quanto una nuova veste di quella che dovrebbe essere una normale attitudine dei genitori: prendersi cura della sfera di attività e relazioni interpersonali che i nostri figli realizzano nella loro vita fuori di casa. Internet non è un videogioco da tavolo che impegna in modo innocuo parte del nostro tempo libero: è uno strumento che, semplicemente, amplifica e semplifica la nostra capacità di venire a contatto con informazioni (utili o diseducative) e persone (in grado di arricchirci o di minacciarci). Basterebbe considerare questo aspetto, ed applicare la stessa cura ed interesse che poniamo alla vita reale di relazione dei nostri figli anche alla vita apparentemente “virtuale” che loro realizzano tramite Internet: esserci e accompagnarli nel percorso di valutazione delle scelte che devono affrontare. Microsoft desidera essere presente a fianco dei genitori con l’impegno allo sviluppo di soluzioni e iniziative tali da aiutarli in questo compito, e i tag “Sicurezza” e “SicuramenteWeb” di MClips saranno l’occasione per Francesca Di Massimo e per me di parlare spesso di questo argomento.

Grazie Feliciano e buon lavoro.

Grazie a voi!